2 Dicembre 2020

Riceviamo e pubblichiamo:
Buongiorno Bovalino !. Una grande prova di maturità è stata espressa ieri dai cittadini di Bovalino che hanno consegnato alla Lista n. 3 AGAVE una vittoria importantissima per il futuro del paese che così potrà guardare avanti con maggiore tranquillità e con occhi diversi anche se il cammino, come tutti sappiamo, sarà irto di ostacoli. Dopo una lunga attesa durata sette anni (con l’intermezzo di uno scioglimento decretato nel 2015) e ben sei Commissari Straordinari che si sono avvicendati nel compito di riportare legalità e trasparenza in seno all’Ente, ritorna nella cittadina jonica reggina la figura del Sindaco democraticamente eletto dalla cittadinanza. E’  l’Avv. Vincenzo Maesano candidato con la lista n. 3 “AGAVE” (facente riferimento all’omonimo movimento politico-culturale) che si è aggiudicato la vittoria con 1929 voti pari al 40,49 %, nei confronti della lista n. 1 “Impegno e partecipazione” capeggiata dal Dottor Francesco Gangemi (1441 voti pari al 30,24 %) e della lista n. 2 “Nuova Calabria” guidata dalla Dottoressa Maria Alessandra Polimeno (1394 voti pari al 29,26 %). Buona l’affluenza alle urne, infatti si sono recati a votare 4764 elettori pari al 67,76 % (erano 7178 gli aventi diritto). La vittoria dell’Avv. Maesano non è stata inaspettata (l’hashtag #bastacrederci si è concretizzato !) e per niente casuale ma bensì frutto di un intenso e sinergico lavoro condotto giorno dopo giorno da una squadra “coesa e caparbia” allo stesso tempo, squadra composta da un giusto mix di freschezza giovanile ed esperienza collaudata che hanno dato il risultato sperato. Alla vigilia del voto nessuno era sicuro della vittoria, l’unica cosa certa era che la gente aveva una voglia matta di voltare definitivamente pagina per riprendersi in mano il proprio futuro e lo ha fatto nel modo migliore utilizzando l’unica arma che aveva a disposizione….il voto. A nulla sono valsi quindi i pettegolezzi e lo scambio di accuse reciproche dei giorni precedenti, anche se hanno contribuito a rendere incandescente il clima pre-voto. La vittoria di Agave non lascia spazio ad altre interpretazioni…è stata una cavalcata inarrestabile che ha avuto un continuo crescendo man mano che i minuti passavano ed ha raggiunto l’apice quando il distacco dai secondi (il Dottore Francesco Gangemi, con “impegno e partecipazione”) è diventato veramente incolmabile attestandosi alla fine dello scrutinio sui 488 voti consolidando così un distacco di circa 10 punti percentuali. Per la prima volta, grazie al prezioso lavoro dei tecnici di Radiovenere.net, lo scrutinio ha avuto anche il supporto della tecnologica; supporto prezioso che ha permesso allo spoglio di diramare i dati via web e sui dispositivi cellulari in presa diretta. Anche a risultato abbondantemente conseguito il nuovo Sindaco ha continuato a mantenere il suo tradizionale aplomb, ringraziando tutti e riservando parole di elogio soprattutto ai suoi candidati, “persone che nel periodo di campagna elettorale (ma non solo, visto che è stato un percorso lungo cinque anni) hanno lavorato incessantemente recandosi anche sotto il sole cocente di questo inizio d’estate strada per strada, vicolo per vicolo al fine di portare a domicilio quella che è stata la proposta elettorale ed amministrativa di Agave e, come si suol dire, il lavoro ha pagato il suo debito di riconoscenza facendoci vincere una competizione che sembrava difficile sin all’inizio”. A bocce ferme ed a risultato conseguito è facile dire che la vittoria di Agave è stata determinata prima di tutto dalla forza espressa da tutti i candidati che, indistintamente, si sono attestati su numeri a tre cifre che hanno fatto ovviamente la differenza (in modo particolare: Cinzia Cataldo con 414 voti, Laura Sgambellone con 387 e Maddalena Dattilo con 324 voti) e poi dall’intero movimento che ha supportato la squadra in maniera esemplare agevolando il loro percorso elettorale all’interno delle famiglie visitate. Un pensiero Maesano lo ha rivolto anche agli avversari al quale ha assicurato che la sua azione amministrativa sarà improntata alla massima trasparenza e collaborazione, lasciando intendere che il contributo di tutti è essenziale e se sarà effettivamente costruttivo per il bene della collettività sarà tenuto in debito conto in quanto necessario per la ripresa sociale, culturale ed economica del paese. Un nuovo giorno è sorto per Bovalino, lo sconforto e la paura hanno lasciato lo spazio all’entusiasmo ed alla speranza, ora spetta a questa nuova amministrazione ridare slancio e credibilità ad un territorio e ad una comunità che finora hanno sofferto drammaticamente in silenzio…ora è giunto finalmente il momento di rialzare la testa e lo dobbiamo fare tutti insieme.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.