Lun. Mag 17th, 2021

Brancaleone e il suo Borgo Medievale provano a riemergere dalle macerie che lo hanno seppellito in passato con una forte alluvione, e nel presente con un’altra all’alluvione, quella devastante del novembre 2015.

In questo momento il vecchio borgo medievale si trova nella desolazione e nell’incuria più totale, nessuno sembra mai essersi realmente interessato della zona o aver fatto qualcosa per migliorare il problema in cui si trova.

Rifiuti, sporcizia, odori forti, a farsi carico di questa situazione devastante sono stati i cittadini, stufi della situazione in cui riversa il territorio.

In prima linea Carmine Verduci un giovane commerciante del luogo che con la Pro Loco ha sviluppato un’idea e tanta buona volontà per ripulire la zona, insieme a lui il Consorzio di Bonifica del versante Jonico che vuole rendere accessibile la zona ai turisti facendo così conoscere le bellezze, la cultura e le tradizioni del luogo prendendo l’impegno di un progetto che potrà sicuramente dare i suoi frutti.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.