Mer. Mag 19th, 2021

Ha soffiato su cinque candeline l’evento organizzato dal Coro Shalom “Dalla Solmisazione al canto”. Per ben cinque edizioni, infatti, Caulonia ha ospitato un appuntamento unico per gli appassionati di musica corale. L’iniziativa, che ha riscosso un ottimo successo, è stata scandita da laboratori di tecnica vocale e fasi di studio che si sono alternati per l’intero arco della giornata. Spazio, anche, ad aspetti di concertazione ed esecuzione di alcuni dei brani più belli del Requiem di Mozart. A conclusione un concerto basato su di un programma ricco e variegato nel genere e con stili e tecniche canore diverse. Dal classico, al moderno, senza tralasciare il tradizionale. Insomma una vera giornata di studio per coristi provenienti da vari luoghi della Calabria che ha visto un gran ritorno, quello del Coro Polifonica Aulos di Lamezia Terme, che si è esibito a Caulonia durante la prima edizione dell’evento e il giovanissimo coro della Diocesi di Locri-Gerace, costituito dalle varie realtà parrocchiali, per questo motivo definito Unione diocesana dei cori Parrocchiali. I cori sono stati diretti rispettivamente dal M° Rosa D’Audino e dal cauloniese Isidoro Galdino che da poco meno di un anno, guida la nuova creatura con ottimi risultati. Ad arricchire la serata un vasto organico di musicisti, tutti calabresi.
Durante il concerto i cori ospiti si sono avvicendati eseguendo tre pezzi del proprio repertorio e per finire tutti i partecipanti insieme all’organico strumentale hanno eseguito i brani oggetto di studio del laboratorio.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.