Ven. Mag 14th, 2021

“Basta con convegnistica, propaganda elettorale e annunci. È arrivato il momento dei fatti concreti. Servono interventi che possano dare speranza ai calabresi, giovani e meno giovani, occupati e disoccupati. Basta scontri poi tra Regione e Commissario sulla Sanità. Occorre garantire i servizi, piuttosto, alle fasce più deboli della popolazione”. Sono alcune delle richieste di Cgil, Cisl e Uil che hanno inscenato a Catanzaro una manifestazione alla Cittadella per sollecitare alla Regione “l’attivazione di politiche attive per il lavoro”.
“Al Governo regionale – hanno sottolineato i sindacati prima di incontrare l’assessore Roccisano e il presidente Oliverio – mandiamo messaggi molto chiari da diverso tempo. La pazienza ha un limite e oggi è totalmente esaurita. Così si compromette il confronto con la Regione in quanto fino ad oggi non sono arrivati fatti concreti a favore del precariato e dei lavoratori ex percettori di ammortizzatori in deroga”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.