Gio. Mag 13th, 2021

Oltre tre ore di dimostrazioni ed attività artistiche, dove i protagonisti assoluti sono stati gli allievi della Scuola di Recitazione della Calabria. L’appuntamento “SRC Day”, martedì scorso, ha rappresentato la cristallizzazione più autentica di un progetto che, in soli quattro mesi, grazie al lavoro di molti e alla visione dell’associazione Prosopon, si è già consolidato nel panorama regionale della didattica dell’arte, confermando un livello importante in termini di qualità e coinvolgimento.

In crescita – I ragazzi della Scuola di Recitazione della Calabria, davanti ad un pubblico numeroso, si sono esibiti nella loro prima dimostrazione pratica: una esperienza a tutto tondo e, ancora, un momento artistico, sociale, culturale capace di racchiudere molti significati, anche oltre a quelli legati al percorso formativo. Nel contesto del Polo Solidale per la Legalità di Cittanova (sede della scuola concessa dall’Amministrazione comunale), le 4 classi di studio hanno fatto vedere i progressi ottenuti in questo primo scorcio di attività all’interno della SRC. Gli allievi hanno voluto mettersi sin da subito in gioco, proponendo quanto appreso in pochissimo tempo, dopo aver intensificato il lavoro insieme ai docenti. A rompere il ghiaccio i giovani della BabyClass con: “Il fantastico mondo di Gianni Rodari”, poi la OverClass con i “Racconti di guerra”. Più tecniche le dimostrazioni della Medium Class, che ha messo in scena “Fanfole oggi” e della Master Class con “Photos tales” e “Recherche”. Insomma, un tuffo nell’oceano artistico della SRC che ha proposto l’evento per avvicinare i ragazzi al pubblico ed il pubblico ai ragazzi. Dal come si prepara l’attore prima dello spettacolo (training) alle letture, interpretazioni e monologhi.

Costruire futuro – Tra gli ospiti presenti, martedì scorso, anche Giovanni Marcianò e Giuseppe Torchia di “Arte Danza” di Catanzaro e l’attore e maestro di recitazione Dinì De Delphes. «È stata una gioia immensa quanto accaduto oggi – ha spiegato il direttore della SRC Walter Cordopatri a margine dell’evento – un successo anche per me inaspettato. Stiamo diventando una realtà importante non solo a Cittanova o nella Piana, ma nell’intero contesto regionale. Del resto, siamo l’unica scuola di recitazione in Calabria, e questo ci carica di responsabilità e di attenzioni. Oggi abbiamo visto da vicino i nostri tanti allievi, con le loro inclinazioni, il loro carattere, le loro emozioni. Abbiamo osservato come si prepara l’attore prima dello spettacolo, abbiamo ascoltato le letture, le interpretazioni e i monologhi. Hanno vinto l’artista e l’arte, la passione e la professionalità. Ora andiamo avanti, costruendo il futuro di questo progetto con fiducia ed entusiasmo».

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.