LEGGE ELETTORALE: ECCO LA NUOVA MAPPA DEI COLLEGI

498

Gli accordi romani sembrano reggere. La nuova legge elettorale contenuta nel maxiemendamento sulla base del sistema tedesco rivisto in salsa italiana è stata depositata nella Commissione Affari costituzionali della Camera. Tre i punti su cui si impernia: impianto proporzionale, sbarramento al 5% e collegi uninominali. Il nostro paese sarebbe diviso in 303 collegi e 27 circoscrizioni che coincidono con le regioni, ad eccezione delle più popolose che avranno più circoscrizioni. I partiti presenteranno listini bloccati di 2-4 nomi in ciascuna circoscrizione e un candidato in ciascuno dei 303 collegi uninominali. L’elettore scegliere il candidato del suo collegio e la lista di partito collegata. Sulla base della percentuale dei consensi si stabilisce quanti seggi spettino a ciascun partito a livello nazionale e poi a livello circoscrizionale. In ciascuna circoscrizione i partiti fanno una classifica dei propri candidati secondo questo criterio: prima il capolista del listino bloccato, poi coloro i quali hanno vinto i rispettivi collegi, infine gli altri candidati del listino bloccato e i candidati che non hanno vinto nei collegi. Come nel Mattarellum, un candidato si può presentare nel collegio uninominale e in tre listini bloccati. Previste pure le quote rosa. I listini devono avere un’alternanza di genere, mentre a livello nazionale i candidati nei collegi uninominali di ciascun partito non possono essere più del 60%. In Calabria non ci saranno più tre circoscrizioni ma una sola con 10 collegi alla Camera e cinque al senato.

La Camera dei deputati dovrebbe avere i seguenti Collegi:

Da Acri a Verbicaro compresa Castrovillari
Da Acri a Villapiana comprese Corigliano e Rossano
Da Aiello a Serra d’Aiello compresa Rende
Da Aprigliano a Zumpano compresa Cosenza
Da Belvedere Spinello a Verzino compresa Crotone
Da Amaroni a Vallefiorita compresa Lamezia Terme
Da Albi a Zagarise compresa Catanzaro
Da Acquaro a Zungri compresa Vibo Valentia
Da Africo a Villa San Giovanni comprese Locri e Palmi
Da Bagaladi a Staiti compresa Reggio Calabria
Quanto al Senato, la situazione dovrebbe essere la seguente:

Collegio di Paola-Castrovillari-Corigliano
Rossano-Rende-Cosenza
Crotone-Corigliano
Catanzaro-Soverato-Siderno-Vibo
Reggio-Palmi-Locri

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.