Gio. Mag 6th, 2021

Mentre la Locride langue, per mancanza di personale medico e paramedico, così come la sanità calabrese, per il blocco delle assunzioni e per la perdita, causa pensionamento o trasferimento, di risorse di alto livello il già primario, dottor Giuseppe Zampogna, è sempre più baluardo, presso il Porto di Gioia Tauro, della Salute Pubblica, in qualità di Medico USMAF – CRI (Unità Sanità Marittima Aerea e di frontiera). Con competenza per gli sbarchi in tutta la Regione (Crotone, Corirgliano, Vibo, Gioia T. e Reggio Calabria) il professore Zampogna, che è pure V.Presidente dell’Ordine dei Medici, ha l’opportunità di mettere a frutto la sua grande esperienza nel campo dell’emergenza, perseguendo, nel contempo, i suoi saldi principi etici di solidarietà e altruismo. Le sue competenze rivestono una grande importanza, dunque, sotto il profilo della salvaguardia della salute pubblica per l’attenta azione di monitoraggio e controllo preventivo delle persone e delle merci che fanno scalo nella nostra regione.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.