Mer. Mag 19th, 2021

Una conferenza stampa degna di riflettori quella svoltasi presso il museo dell’antica Kaulon rispetto alle nuove indagini sull’area del noto sito archeologico. L’università tedesca è sbarcata sulle nostre coste per dare le risposte alle molteplici domande poste dagli esperti rispetto al sito. Il Professore Oliver Pilz, organizzatore dell’evento e docente dell’università di Mainz, ha messo a tavola i risultati delle ricerche degli scavi che hanno interessato gli anni 2015 e 2016. L’archeologo, inoltre, fa notare come negli scavi effettuati in prossimità della spiaggia vi è una parte del terreno composta da uno strato chiaro e uno scuro con ciottoli che potrebbe essere il risultato di un alluvione corrosivo. L’indagine, effettuata da un equipe di 20 persone, ha potuto vantare della collaborazione del professore Andreas Vott. Tra gli strumenti utilizzati la tomografia geoelettrica, il georadar e i laser scanning. Nel corso della conferenza anche un percorso storico su Kaulonia in epoca ellenica illustrato dal professore Pilz. Interessanti gli interventi di Rossella Agostino – direttrice del museo archeologico e di Alfredo Ruga. Apprezzatissimo anche l’ intervento del Sindaco di Monasterace Cesare Deleo rispetto ai lavori delle barriere a mare. L’equipe tedesca ritornerà a settembre per un mese nella cittadina di Monasterace.

Manuela Mammone

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.