Mer. Mag 5th, 2021

Il patron del Roccella ribadisce il proprio disimpegno: “Il mio tempo è finito”, Darà ugualmente il solito contributo economico al club

Achille Giannitti non rientrerà nella società dell’ A.S.D. Roccella, l’ ex patron sulle pagine del “Quotidiano del Sud” dice “Non la benchè minima possibilità che io faccia una scelta diversa da quella compiuta qualche anno addietro”.

Giannitti darà ancora un contributo alla società, ha detto che ha partecipato all’ultimo direttivo della società, dove ha confermato la propria volontà di restare fuori dalla società.

“Per non sorgere dubbi o illusioni ho deciso di non andare più al campo. Mi sono estraniamo completamente. Questo è un mondo che non mi appartiene più. Sono uscito da un ambiente che, visto dal di fuori, ma dà l’esatta dimensione di quello che è”. Ed ancora “Non posso e non voglio essere il punto di riferimento del club, anche per il bene della società stessa, che è riuscita a procurarsi delle nuove entrate attraverso sponsor e contribuiti che, qualora ci fossi stato io, non sarebbero mai arrivate, perché tanto ogni cosa avrei dovuto gestirla io. Non sono stato costretto a lasciare, ma ho fatto una scelta. La cose hanno un inizio ed anche una fine. Per quanto riguarda sono rimasto finchè non si è andati oltre alla proporzione fra i sacrifici fatti e le soddisfazioni ottenute”.

Giannitti sulla squadra ha detto di non averla abbandonato la squadra, tutt’altro ma di “averla confezionata e consegnata con ogni cosa al suo posto alla nuova gestione. Non ho lasciato un relitto in balia della onde, bensì un club organizzato con una struttura solida. Ho terminato il mio compito. Più di questo non si poteva chiedere alle mie risposte economiche, fisiche e temporali.”

Giannitti per vent’anni è stato alla guida del Roccella dal 1995 al 2015, portando il club jonico dalla Seconda Categoria alla Serie D.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.