Dom. Mag 16th, 2021

Raccontano di una riunione dai toni infuocati. Dicono di un incontro nel quale si è fatto il punto della situazione e si è perso atto che la gestione 2016-2017 del Roccella sia stata fallimentare, sotto tutti i punti i vista. E’ vero che si è retrocesso per un gol subito a otto minuti dalla fine, così come è vero che per un solo punto non si è conquistata la permanenza diretta, ma è altrettanto evidente che non si doveva arrivare a questa situazione, con una miriade di calciatori ingaggiati, con alcuni rimborsi decisamente elevati, con inevitabili ritardi nelle corresponsione degli stessi. Tutte voci ? Può darsi, ma il Roccella ha perso, malamente, la categoria, e ora ci si interroga sul futuro, fermo restando che l’ipotesi ripescaggio non è remota.

Ma che sia Serie D o che sia Eccellenza, come si ripartirà ? Con chi alla guida tecnica e del club ? Sotto quest’ultimo aspetto sono in tanti ad invocare un ritorno di Achille Giannitti. La gestione del club sotto la sua presidenza ha rappresentato un modello da seguire. Soprattutto per questo in paese si fa affidamento su un suo rientro, per dar vita ad un progetto ad ampio respiro, che coinvolga anche il Settore giovanile e quei ragazzi che, nella Juniores di Antonello Lupis, si sono ben distinti nel torneo nazionale. La convocazione di Sebastiano Manglaviti nella Nazionale Under 18 rappresenta un motivo di orgoglio per tutti e sotto certi aspetti indica che la strada da seguire deve portare inevitabilmente ad una maggiore valorizzazione del prodotto locale, ponendo un freno all’arrivo di “stranieri” che non fanno altro che far lievitare i costi di gestione che un club come il Roccella non può permettersi. Come ripartire, allora, dopo la retrocessione ? E soprattutto con chi ? ed tornerà Achille Giannitti ?

(fonte Quotidiano del Sud)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.