Lun. Feb 26th, 2024

 

 

Intenso, dolente, inquietante: lo spettacolo teatrale “Opera aperta”, di e con Nino Racco, in ricordo di Rocco Gatto, ucciso dalla mafia a Gioiosa Jonica il 12 marzo 1977 per essersi rifiutato di pagare il pizzo, ha conquistato il numeroso pubblico presente, venerdì scorso, giorno della Repubblica, a Sant’Ilario dello Ionio, nei locali dell’Oratorio del Sacro Cuore. Cinquanta minuti di narrazione scenica stringente, coinvolgente ed emozionante, straordinariamente declinata attraverso vari punti di vista grazie alla forza interpretativa di Nino Racco, da solo in scena, nella scenografia essenziale di due drappi nera, una maschera e un bastone. Da solo, eppure capace di farci apparire tutti insieme, vividi e presenti, i numerosi personaggi della storia: Rocco Gatto, i mafiosi, la gente. Standing ovation per l’artista di Bovalino, alla fine dello spettacolo denso di arte e di significati profondi, in linea con il teatro di impegno civile di Racco.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

«Amo il teatro in cui i presenti si sentono coinvolti, partecipi. A Sant’Ilario ho trovato un pubblico attento, “pro-teso” verso l’azione scenica; è il teatro che ho sempre sognato e perseguito. Contro la noia mortale del teatro esibito nelle “cattedrali”. Un attore, una maschera, un rudimentale ma simbolico bastone, il pubblico che accorre perché percepisce l’autenticità… perché il teatro non è finzione, bensì vita all’ennesima potenza» ha detto Nino Racco.

Lo spettacolo, autoprodotto, per la tappa santilariese del tour, ha avuto il sostegno organizzativo dell’amministrazione comunale e della Pro Loco. Sono intervenuti, il sindaco Pasquale Brizzi, il consigliere comunale Tonino Carneri, il parroco Padre Lorenzo e Alberto Gatto, giovane regista, autore di due significative e pluripremiate opere cinematografiche sulla vicenda di Rocco Gatto.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Di