Mer. Dic 1st, 2021

SIDERNO – La Piazza Cavone di Siderno superiore sta diventando a poco più di un anno dalla sua inaugurazione, un apprezzato luogo di attrazione sociale capace anche di richiamare molti cittadini del centro cittadino e dei Comuni limitrofi. Il presidente dell’ apposito Comitato ” Pro Piazza Cavone”, Aldo Caccamo ben coadiuvato da Vittoria Luciano, Enzo Schirripa e Giuseppe Longo principali punti di riferimento dell’organismo costituito ufficialmente proprio con l’obiettivo di valorizzare quanto piu’ possibile la Piazza in questione, stanno facendo un ottimo lavoro in questa direzione e quest’anno hanno anche voluto organizzare una bella manifestazione per salutare l’arrivo della nuova estate. Piazza Cavone è diventata, per l’occasione, teatro di una manifestazione musicale con risvolti enogastronomici che ha richiamato a Siderno Superiore parecchia gente. Si sono esibiti su l palco appositamente realizzato al centro della Piazza le “tre sorelle” con il loro repertorio di canzoni meridionali folkloristiche e, poi, il maestro Salvatore Gullace e il complesso dei “dipendentite”. Per un breve fuoriprogramma ha cantato due canzoni anche la giovane Giulia Filopanti, una ragazza del luogo con buone attitudini canore. A cornice dello spettacolo musicale gli assaggi gastronomici ( in particolare un buon panino con salsiccia locale) che hanno particolarmente soddisfatto il pubblico. E’ stata occasione per molti cittadini, ma anche per i forestieri richiamati dalla manifestazione, di prendere atto di come in un periodo relativamente breve, dopo tanti anni di attesa ( prima sul posto era ubicata una vecchia discarica a cielo aperto ) la Piazza è diventata uno dei luoghi di maggiore attrazione del territorio comunale che, proprio in occasione dell’imminente periodo estivo, potrebbe servire a richiamare , in particolare nelle ore serali per la sua ottimale situazione climatica e per l’incantevole panorama che si può gustare, moltissima gente. E’ stata finanche dotata di erbetta e di alcune panchine oltre che di una buona illuminazione e di alberi che in tempi brevi offriranno ulteriore positiva immagine. Tenendo,poi, conto che nel periodo estivo il borgo storico diventa meta continua di numerosi forestieri ed è molto frequentato anche dai cittadini sidernesi non si ha difficoltà a ritenere che Piazza Cavone diventi un fattore aggiunto alle potenzialità già esistenti dell’intero territorio comunale e in particolare di Siderno Superiore dove esistono Palazzi di grande respiro architettonico,( da Palazzo De Moja a Palazzo Falletti sormontato da uno stemma che è stato dichiarato monumento nazionale) e culturale e ricordi storici di particolare importanza. E’ indubbio, dunque, che la valorizzazione del centro storico passi anche attraverso iniziative di questo genere, peraltro effettuate a puro titolo di volontariato e stimolate dall’amore per la propria terra.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.