Gio. Mag 6th, 2021
Il presidente del comitato Osservatorio Cittadino sui rifiuti di Siderno Maria Rosaria Tino Puntillo

L’aria si è ormai fatta irrespirabile. In tutti i sensi. Sono passati sette anni e a Siderno la situazione non è cambiata: il problema della discarica di San Leo persiste e l’olezzo emanato dai rifiuti è ormai diventato insopportabile. Dopo sette anni di proteste, pressioni e discussioni, i definitivi interventi auspicati dalla cittadinanza tardano ancora ad arrivare, lasciando i cittadini perplessi, per usare un eufemismo, in una situazione poco chiara. E mentre il sindaco scrive una lettera aperta alla cittadinanza invitandola a scendere in piazza sulla questione ambientale l’8 luglio, Maria Rosaria Tino Puntillo, presidente dell’Osservatorio Cittadino sui rifiuti, chiede pazienza ai cittadini e delle risposte nonché una presa di posizione seria alla Regione Calabria. Testuali le parole della dottoressa Puntillo: “La puzza persiste, loro negano, ma noi la sentiamo”. Sono ancora impresse nella memoria dei cittadini le tante iniziative intraprese nel tentativo di fronteggiare un problema che interessa direttamente la cittadinanza di Siderno, ma coinvolge, dal punto di vista ambientale, la Locride intera. Al TG NEWS del 24 giugno le parole della Dottoressa Puntillo sulla questione.

Giuseppe Galluzzo

Luca Matteo Rodinò

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.