SIDERNO (RC): SI RIPRENDE IL DISCORSO DELLA DIGA ?

512

Forse si potrebbero nuovamente accendere i riflettori sulla Diga di Contrada Pantaleo svuotata ormai da quattro anni e abbandonata a se stessa. L’ufficio stampa della Regione Calabria ha dato notizia che il presidente della giunta regionale Mario Oliverio ha iniziato una serie di sopralluoghi per verificare la situazione esistente presso le varie dighe presenti in Calabria . Questa iniziativa, secondo la comunicazione fornita, oltre a rappresentare il proseguimento del percorso per la definizione delle “Grandi Opere Incompiute”, rientra nella più ampia strategia regionale per la difesa dai cambiamenti climatici, tema centrale del recente G7di Bologna e finalizzato, quindi, al contrasto agli effetti della siccità. Dopo la “visita” alla Diga sul Menta e alla Diga del Metramo, già effettuate , Oliverio dovrebbe visitare anche la Diga sul Torrente Lordo di Siderrno superiore dove esiste una situazione al limite del paradosso. La Diga in questione, infatti, sino a quattro anni addietro era perfettamente funzionante e garantiva una notevole riserva d’acqua per irrigazione. Senonchè, a causa di una lesione nel pozzo delle paratoie della diga (profondo 86 m), a circa 18 m di profondità dal piano campagna riscontrata durante una visita tecnica la diga è stata svuotata. e dove c’erano 9 milioni di metri cubi di acqua adesso è rimasta solo una distesa desertica . Malgrado per ripristinare l’invaso non fosse necessaria una grande somma – almeno secondo il parere degli esperti – il tempo è passato invano tra le continue proteste e gli appelli del sindaco Pietro Fuda sia nei confronti del Consorzio di Bonifica di Caulonia che ne cura la gestione sia nei confronti del competente Ministero . Del problema si è anche occupato qualche mese addietro anche “Striscia la notizia” che ha evidenziato l’enorme quantità di danaro spesa per realizzare l’invaso e ,adesso, la incapacità di ripristinare il suo funzionamento decisamente necessario sia per i,riflessi turistici sia per l’irrigazione. Che la visita di Mario Oliverio serva finalmente a risolvere questo annoso problema ? La Diga sul torrente Lordo, ubiocata in contrada Pantaleo alle spalle di Siderno Superiore, non è incompleta come le altre ; è stata semplicemente abbandonata a se stessa e potrebbe ritornare ad essere, in tempi molto brevi, una buona risorsa idrica per tutto il comprensorio. L’auspicio è che Mario Oliverio prenda veramente a cuore la questione e muova i passi per sanare finalmente questo increscioso scempio.

Aristide Bava

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.