Lun. Mag 10th, 2021

È stato notificato il licenziamento collettivo di 59 persone dipendenti della Sogas Spa per cessazione dell’attività. Lo stesso provvedimento sarà adottato nei prossimi giorni nei confronti di altri dipendenti della Sogas Service, insomma più di 90 persone rimaste senza lavoro e senza nessuna prospettiva di riaverlo.

Al Tito Minniti l’atmosfera e l’aria che si respira è molto pesante soprattutto dopo che la possibilità di essere inglobati dalla Sacal è ormai sfumata, la stessa società non si è espressa affatto a riguardo l’unica cosa che si sa è che le operazioni di selezione del personale sono state ultimate ma per i dipendenti che perderanno il lavoro non c’è stata nessuna convocazione, nessun colloquio neppure una graduatoria.

Le tante rassicurazioni e le promesse fatte dalle istituzioni sono rimaste solo parole senza fondamento, nessuno si è realmente impegnato per evitare questa tragedia.

Mentre scatta il conto alla rovescia per l’insediamento all’aeroporto dello Stretto 90 persone rimangono senza lavoro , il 14 luglio entrerà l’esercizio provvisorio è non sono previste proroghe di nessun genere, ma è anche vero che ancora non è stata ottenuta la certificazione di Aeroporto, ci si chiede con quali strumenti opererà la Sacal visto che l’asta, come risulta sul portale del Tribunale, non ha ricevuto nessuna proposta.

Nonostante i mille dubbi e le mille domande di perplessità che lavoratori e cittadini si sono posti, nel Consiglio comunale aperto, avvenuto a Catanzaro, sono arrivate le rassicurazioni della politica che ha ribadito come il 15 luglio 2017 ci si avvia ad una nuova fase dello scalo, anche se i dubbi non diminuiscono ma anzi stanno aumentando drammaticamente.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.