Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ANCHE IL CALCIO EMIGRA DA GROTTERIA

1233

L’ASD Grotteria calcio non rinnova l’iscrizione per disputare la stagione sportiva 2017/2018. Lettera aperta di motivazioni e rammarico del Presidente Fazzari.

 

Anche il calcio emigra da Grotteria. Non è una frase di cui andare fieri o gioire, ma una dura constatazione di quella che è la realtà. Una riflessione doverosa sul presente e sul futuro di un paese “curioso”, amato da chi non ci vive e dimenticato da chi ci abita. Chiariamo meglio, punto per punto. Cinque anni di lavoro e sacrifici meritano la giusta attenzione.

Con entusiasmo siamo partiti dal nulla, che per chi conosce il mondo calcistico sa che si tratti della 3° categoria, con sudore e grinta siamo riusciti in soli 5 anni a portare la squadra in 1° categoria dove si è potuta misurare alla pari con altre realtà calcistiche limitrofe che invece masticano calcio da decenni.

Anni intensi di sacrifici, sudati e combattuti sino alla fine. Senza pubblico ad incitare o gioire, ma con lo stemma ed i colori di Grotteria marchiati sulla maglia.

Quest’anno però, prima della fine del campionato, qualcosa si è rotto e non si tratta solo dell’equilibrio all’interno della squadra ma soprattutto il collegamento con la realtà esterna che la squadra dovrebbe rappresentare sul terreno di gioco: una comunità intera che totalmente e ostinatamente si è sempre allontanata dall’UNICA fonte sportiva locale.

Nessuno venga a dire “ci sono altre problematiche più urgenti rispetto lo sport”. La Locride è un complesso di realtà lontane, frastagliate e differenti ma vicine, che, dal punto di vista sportivo, vivono la stessa situazione ma la affrontano in maniera diversa. Fortunatamente per loro.

Non parlo di numeri o di cifre, ma sappiate che ho affrontato economicamente tutto quello che c’era da affrontare da solo, con qualche limitato supporto provinciale o contributo per sponsor, ma nulla in più, perfino, il “nuovo” campo sportivo di Pirgo è stato riqualificato la scorsa estate a mie spese e con la collaborazione umana di pochissimi.

In qualità di Presidente ho sempre cercato di coinvolgere i quanti si siano sempre interessati di sport, ma i risultati sono stati deludenti. C’è perfino chi ha preferito disimpegnarsi per motivazioni dettate da un credo politico differente piuttosto che pensare al divertimento tolto ai propri figli la domenica. Perché per me e per altri come me, la domenica è il giorno sacro del calcio e sempre lo sarà. Ma non più a Grotteria. A meno che, come io spero, una volta affidata al comune, qualcuno si offra di voler iscrivere la squadra al campionato di 2° categoria, salvando almeno il titolo e onorando in parte i sacrifici fatti.

La scorsa stagione si è rivelata deludente su molti punti, motivo per il quale io stesso decisi di dimettermi (non formalmente) dall’incarico. Siamo riusciti, nonostante la situazione drammatica, a disputare i playout, si erano aperte le liste per il ripescaggio in 1° categoria e saremmo stati quasi sicuramente “richiamati”, ma nessuno ha espresso la propria vicinanza collaborativa né l’intenzione di dare una mano in futuro. L’epopea dello scorso anno non è ripetibile ed io non ho più le forze per affrontare tutto questo da solo. E’ impensabile che anche il bilancio comunale da indirizzare allo sport sia pari a 0, questo dimostra lo scarso interesse (grave) verso realtà sane e aggreganti come quelle rappresentate da una squadra di calcio in un territorio così vasto come il nostro.

Al più presto darò avvio alle formalità: comunicazione di rito alla Lega, all’Agenzia delle Entrate nonché al Comune di Grotteria, destinatari del titolo e di qualche rimorso di troppo.

A Grotteria non è emigrato solo il calcio, ma anche il buonsenso civico, la solidarietà, la collaborazione, l’entusiasmo, l’aggregazione…tutti elementi fondanti non solo di una “semplice” squadra sportiva, ma di una VERA comunità nella quale vivere e crescere!

Fazzari Francesco

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.