Ven. Ago 19th, 2022

Giorni difficili per Mammola. L’emergenza incendi ha colpito duramente il centro montano del cittadina locridea. Sono stati ingenti i danni soprattutto nella zona di località Monte Scali. A fuoco una intera pineta, estesa per circa 90 ettari andati del tutto distrutti. Il sindaco Stefano Raschellà intervenuto al nostro telegiornale ha parlato di una situazione “tragica e drastica”: “era, ha riferito amareggiato il primo cittadino, una delle pinete più belle e suggestive di tutto il comprensorio”. Fronteggiato anche un vasto rogo al villaggio San Todero che rischiava di lambire le case, tuttavia, grazie ad una mirata azione in elicottero è stato scongiurato il peggio. “Sull’emergenza incendi c’è ancora da ragionare e da organizzarsi” commenta Raschellà, “ci siamo adoperati negli ultimi anni su altri rischi, come quello idrogeologico, però sul rischio incendi siamo stati colti impreparati. La prevenzione è importante. Fondamentale è anche l’azione di Calabria Verde che, invece, ha dimostrato inadeguatezza. Mi ritrovo con la tesi del presidente Oliverio sull’esigenza di fare prevenzione”. Il sindaco, infine, ha rivolto un plauso al volontariato: “c’è stata una importante attività del gruppo e delle associazioni locali. Grande solidarietà”.

INTERVISTA ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA Redazione@telemia

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Di

CHIUDI
CHIUDI