Immigrazione: petizione di Forza Italia

284

 

Siamo veramente all’emergenza,se gli sbarchi di navi con migliaia di immigrati continuerà con questo ritmo ben presto sarà allarme ordine pubblico, perché in Calabria, come nelle altre regioni della penisola, la situazione diverrà insostenibile.Forza Italia,sotto la competente regia della nostra coordinatrice regionale,on Jole Santelli,effettuerà anche nella locride la raccolta di firme per promuovere la petizione popolare sull’emergenza immigrazione da inviare al Presidente della Repubblica, al Presidente del Senato e al Presidente della Camera. La petizione che ha come tema “Emergenza immigrazione e criteri di valutazione delle richieste di asilo politico”, sollecita praticamente  la revisione dell’accordo Triton, siglato nel 2014 dal Governo Renzi,a cominciare dalla parte che sancisce che  le navi delle Ong straniere debbano trasportare nei porti italiani i migranti imbarcati in prossimità delle coste libiche, anziché in quelli dei Paesi di cui le navi battono bandiera.Gli argomenti ,che sicuramente saranno pure punti fondamentali del programma elettorale di FI per il prossimo rinnovo del Parlamento,prevedono pertanto che l’attracco nei porti italiani  sia consentito solo a navi ONG battenti bandiera italiana.E’ prevista inoltre la rivisitazione dei criteri di attribuzione dello status di rifugiato con l’eliminazione dello status di rifugiato umanitario o migrante economico,che oggi è previsto praticamente solo per migranti che giungono in Italia, ma non è presente  nelle altre legislazioni europee. Forza Italia inoltre chiede di valutare alcune eventuali problematiche che potrebbero verificarsi con l’introduzione del reato di tortura, che in un’interpretazione ampia, potrebbe aumentare la possibilità di bloccare le espulsioni.Oltretutto  la petizione prevede la cancellazione degli hotspot di Corigliano, Crotone e Reggio Calabria,incautamente desiderati dal Ministro MINNITI e che danneggerebbero ancor di più la Calabria.A tutto ciò si unisce ancora la richiesta che non vengano allestite tendopoli per l’accoglienza dei migranti, così come deciso sempre dallo stesso Ministro.

Dopo la conferenza stampa svoltasi a Catanzaro e presieduta dall’on.Santelli,  le iniziative sulla petizione si sposteranno in tutte le località calabresi, mirando a coinvolgere massivamente l’opinione pubblica e i media riguardo tale delicata situazione che sta mettendo in ginocchio i servizi principali della nostra regione ,come la già precaria sanità e soprattutto il turismo,dato che gran parte degli alberghi vengono oramai adibiti dai proprietari alla più conveniente,per loro,ospitalità dei migranti,anziché alla ricettività turistica,penalizzando così l’intero settore.

La Calabria e nello specifico la Locride vogliono quindi dire: Basta! Forza Italia intende pertanto farsi carico di questa protesta,i  banchetti per la raccolta di firme saranno attivati in tutti i comuni calabresi e la Locride sicuramente farà la sua parte.Le elezioni sono alle porte e Forza Italia intende guardare alla competizione avvalendosi di un programma che sia  di reale

interesse per le nostre comunità,al fine di

Intercettare il consenso popolare sulla chiarezza dei contenuti  e senza puntare su chi non ha i necessari di perspicuità.

 

Franco Romeo

Capogruppo Consiliare FI  Ardore

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.