Mar. Gen 31st, 2023

Un vero e proprio disastro ecologico, quello avvenuto in mattinata a Marina di Gioiosa Jonica. Una chiazza oleosa di materiale che sembrerebbe essere di origine petrolifera ha annerito per centinaia di metri la sabbia lungo la battigia. Subito giunte le segnalazioni ad Arpacal e Guardia Costiera. Quest’ultima ha gia fatto il sopralluogo sul punto di maggiore concentrazione del materiale inquinante. Le ipotesi più praticabili sono che una nave cisterna, abbia ripulito i propri serbatoi sversando il liquido ripulito in mare. Anche se potrebbre anche essere arrivato in mare tramite la fiumara poco distante. Potrebbero ora essere gli uomini della Guardia Costiera a dare una risposta piu precisa, visto che sono in possesso dei tracciati satellitari di tutte le navi transitate a largo di Marina di Gioiosa negli ultimi giorni. Oppure la stessa Arpacal entro pochi giorni dare i risultati sull’origine della sostanza inquinante. Ricorderete tutti, era accaduto, anche se il fatto fu molto piu rilevante, a Roccella Jonica 10 anni fa quando il comune per evitare danni permanenti dovette ricoprire con teli gran parte del litorale lungo la battigia. Ci auguriamo che, chiunque abbia compiuto un gesto simile,  paghi i danni arrecati all’immagine e all’ambiente di un territorio che fatica già di suo a vendere un’immagine positiva.

Continua dopo la pubblicità...


MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
previous arrow
next arrow

Giuseppe Mazzaferro | redazione@telemia.it

 

Facebook Comments
14 Views
Print Friendly, PDF & Email

Di