Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

RC: SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA DI RIFIUTI PERICOLOSI E NON

324

 

 

Nell’ambito del piano prefettizio di azione nazionale e transnazionale denominato “focus ‘ndrangheta 2017”, personale militare della Capitaneria di porto di Reggio Calabria congiuntamente ai finanzieri della Sezione Operativa Navale di Reggio Calabria, sono intervenuti in località Torrente Gallico e San Biagio del Comune di Reggio Calabria al fine di accertare e verificare eventuali abusi in materia ambientale.

Giunti sul posto hanno rinvenuto un sito adibito a discarica abusiva di rifiuti pericolosi e non per un totale di oltre 800 metri quadri composto da svariati materiali, e più precisamente da: carcasse di elettrodomestici, rifiuti dell’attività di costruzione e demolizione, latte di vernici, materiali da costruzione contenenti sostanze pericolose, oltre a tali rifiuti sono state rinvenute – cosa ben più grave – lastre di eternit lesionate in più parti che potrebbe comportare possibile aerodispersione delle particelle di amianto contenute.

L’intera area è stata sigillata e posta sotto sequestro penale dai predetti militari, per violazioni al Testo Unico Ambientale (norme in materia di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati – Divieto di abbandono) e di deturpamento paesaggistico-ambientale. La stessa è stata affidata in custodia al Dirigente del Settore Ambiente e Demanio Idrico della Città Metropolitana di Reggio Calabria, ente competente per le successive attività di bonifica.

L’attività di polizia giudiziaria è stata convalidata dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria, giusta richiesta di convalida del magistrato titolare delle indagini della locale Procura.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.