RENZI IN CALABRIA: ECCO LA CURA PER SANITA’ E DISOCCUPAZIONE

412

“Ha ragione il governatore della Calabria. Ciò che chiede Oliverio è la stessa cosa che ha chiesto De Luca. E quello che vale in Campania deve valere anche in Calabria”. Lo ha sostenuto Matteo Renzi durante la sua tappa in Calabria, a Diamante, per presentare il suo libro “Avanti”. Il “modello Campania”, insomma, è quello che dovrebbe essere applicato anche in Calabria per la gestione della sanità regionale. Ovvero anche in Calabria il ruolo di commissario di governo dovrebbe essere affidato al presidente della Regione.
Molteplici gli argomenti snocciolati durante l’incontro di ieri. In primis l’ex premier ha parlato di sanità, ma anche di un altro tema caro ai calabresi: la disoccupazione. “La Calabria, ha riferito il segretario Pd, è forse il territorio più difficile in Italia oggi, con una percentuale di disoccupati tra le più alte e la presenza forte della criminalità organizzata che è la ‘ndrangheta, che chiamiamo con il suo nome senza paura. Ma con l’impegno di tutti la Calabria non é il luogo dove tutto finisce, ma quello in cui tutto può ripartire”. Tra le possibili soluzioni individuate quelle di abbassare le tasse a chi investe in azienda, semplificare le regole del gioco e puntare sull’agroalimentare, che è “una miniera d’oro che vale 90 miliardi di euro”. In prima fila la deputazione calabrese del partito, il presidente del consiglio regionale Nicola Irto, i presidenti della provincia di Cosenza e Catanzaro, Iacucci e Bruno, numerosi sindaci. Notata anche la presenza del rettore dell’Università della Calabria Gino Crisci e dell’ex ministro Maria Carmela Lanzetta.

ALESSANDRA BEVILACQUA Redazione@telemia

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.