Lun. Apr 19th, 2021

A Bovalino era  pediatra di due generazioni, un grande pediatra e maestro di tanti giovani professionisti della Locride e della Provincia.  E’ venuto a mancare all’affetto dei suoi cari nelle ultime ore il dottor Francesco Saverio Pollifrone. Aveva  ricevuto la medaglia d’oro a Reggio Calabria per l’opera altamente benefica prestata, in più di mezzo secolo di attività professionale, “con sapienza e cosciente amore verso i pazienti da questo scrupoloso e qualificato professionista dell’arte medica”.  Con questa motivazione era stato Pasquale Veneziano, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria, a dare l’onorificenza a lui ed a 18 Medici “che hanno rappresentato un punto di riferimento per decine di migliaia di pazienti, a Reggio Calabria ed in provincia. Il dott. Francesco Saverio Pollifrone era  nato a Benestare ma ha sempre vissuto nella sua villa di Bovalino assieme alla moglie Eleonora Mittiga ed ai suoi tre figli, Giuseppe (fisico a Londra), Graziella (pediatra a Bovalino) e Carmen (avvocato a Roma)  nonno di 5 nipotini.  Studioso infaticabile, ha partecipato a centinaia di convegni, congressi di medicina neonatale e dei bambini aggiornandosi quotidianamente e sviluppando conoscenze ed abilità anche nel campo della comunicazione e relazione efficace.  Nelle lezioni svolte per giovani medici pediatri, in ogni parte d’Italia, premetteva sempre, ricordando Winnicott, che “c’è qualcosa di più in un bambino di solo sangue e ossa”.  Nelle sue lezioni non si stancava mai  di raccomandare di essere attenti, scrupolosi, non avere fretta, ascoltare tutto quello che viene detto dalla mamma, relazionando spesso sugli ultimi studi e ultime scoperte in campo pediatrico. Era lui stesso ad affermare che durante la lunga professione si era trovato spesso ad affrontare molteplici problematiche, spesso diverse per ogni età e per tipo di patologia, con la serenità e le conoscenze di un professionista di grande ed indubbio spessore nel campo della medicina.  In tutta la Locride, ma molti suoi clienti vengono al suo studio dalla Piana di Gioia Tauro e dalla Provincia, ha curato migliaia di bambini ma anche adulti (che già conosceva da piccoli), per consigli e diagnosi. Amante della montagna, trascorreva volentieri i fine settimana nella sua casetta, con amici d’infanzia e parenti affettuosi. Tra i primi a ricordarlo è stato il coordinatore cittadino di Forza Italia Giovani , Filippo Savica.  “È con grande e profondo dolore che ho appreso la notizia della scomparsa della dott Francesco Saverio Pollifrone. E’ difficile credere che sia venuto a mancare quel sorriso dolce, pacato e rassicurante che ha contraddistinto per anni il suo operato in un campo molto difficile quale quello della pediatria. La sua grande professionalità e la sua sensibilità sono state sempre riconosciute non solo dai colleghi, ma soprattutto dai tanti genitori che nei momenti di difficoltà hanno trovato in questa figura, un uomo,capace, attento e sempre disponibile,un sostegno medico e umano.La sua scomparsa lascia un vuoto nell’intera comunità. Mi auguro che le nuove generazioni di medici portino avanti con entusiasmo e impegno un’eredità costruita attraverso grandi esempi di umanità e di professionalità, come quelli rappresentati dal Dottore Pollifrone. Alla moglie Maria Eleonora , ai figli Graziella Carmen , e Giuseppe ed ai nipoti tutti vanno le mie più sentite condoglianze in un momento così difficile e doloroso.

Mimmo Agostini e lr

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.