5 Dicembre 2020

Domenica partirà il campionato di serie D, con tante incognite, dopo che la Corte di giustizia federale ha riammesso la Vibonese in Serie C la settimana scorsa, e ancora non è finita qui, domani il Collegio di Garanzia del Coni discuterà i ricorsi del Lumezzane per il ripescaggio in Serie D, e della Romanese per il ripescaggio in Serie C e della Muravera contro l’irregolarità dell’ iscrizione dello Sporting Fulgor (ex Madrepietra) in Serie D. Se i ricorsi verranno accolti, sul campionato di serie D potrebbe succedere un vero e proprio terremoto, con i possibili ripescaggi a catena, perché potrebbero ritrovare la serie D non solo Muravera, Romanese, Agropoli e Legnano, ma anche il Castrovillari (retrocesso a maggio dopo lo spareggio play-out perso ai rigori con la Sarnese) che è ultima nella graduatoria ripescaggi. E questo punto il girone I potrebbe allargarsi a 19 o 20 squadre con calendari rifatti e nuovi 4 turni infrasettimanali esattamente come fu nella stagione 2015-2016 quando fu riammessa in corsa sempre dal Coni il Gelbison (che era inizialmente escluso dal campionato).

Domani il Coni deciderà sui ricorsi e poi la FIGC e la LND prenderanno una decisione. E intanto domani presso la sede della Lnd Calabria verranno compilati i calendari di Eccellenza e Promozione (in caso di ripescaggio del Castrovillari in serie D, in Eccellenza salirà il Corigliano, mentre in Promozione salirà il Bianco).

AI | redazione@telemia.it

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.