Gioiosa Jonica: domenica si chiude la mostra “la Ruota della Memoria”

468

La mostra d’arte contemporanea, anteprima della biennale d’arte internazionale della Calabria 2018 “La Ruota della Memoria”, ideata da Sara Parlongo è quasi giunta al termine. Domenica chiuderà i battenti a Gioiosa Jonica insieme al santo patrono e dopo aver goduto di numerosissime visite. “Oysìa – contemporary” è stata una piccola principessa nella ricca e affermata estate gioiosana, dunque un orgoglio e una vetrina per Sara Parlongo e i suoi artisti. Dagli acquerelli al ferro, dalla tessutazione alle pietre passando per le tele e le istallazioni, tutti hanno goduto del pauso turistico e nostrano. Parlongo, Caglioti e Zito hanno saputo scelto di conciliare la storia con il moderno, l’essenza con la natura, creando un connubio di intenzioni che ha giocato tra luci e colori. Fondamentale è stata la collaborazione di enti e privati, ognuno dei quali ha messo a disposizione tempo e manodopera. Se la mostra è stata una principessa, il principe d’eccezione si è riconfermato Adriano Fida (in foto). L’artista rosarnese ha catalizzato l’attenzione di appassionati e curiosi concedendo alla mostra l’opera che presto, e su grande richiesta, sarà inserita nei musei d’oltralpe. La “ruota” ha solcato il suo terreno, i suoi raggi l’hanno sostenuta e il suo viaggio…continua.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.