4 Dicembre 2020

Ai nastri di partenza l’attesissima edizione 2017 del “Palio del Ciuccio” di Guardavalle. Un evento popolare che nasce da una vecchia tradizione contadina che si svolgeva anticamente in località Pietrarotta di Guardavalle, per volere dell’antica famiglia Politi, titolare un tempo dei fondi dove ora sorge l’Agriturismo Fassi dei Fratelli Guido.
Si tratta di una maratona all’insegna del divertimento che ha il suo momento clou nella gara con i ciucci. Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere e valorizzare le tradizioni e gli usi della cultura contadina. E, soprattutto, valorizzare un animale, l’asinello, che nel passato rappresentava un bene prezioso per ogni famiglia di Guardavalle e non solo, ma anche quello di far conoscere a un’ampia platea il territorio, la sua cultura e la sua storia, nonchè le strutture e i servizi del Gruppo Riviera dei Bronzi, oltre all’Agriturismo Fassi, il Villaggio Faro Punta Stilo e il Lido Europa, sul mare, il Museo Pietrarotta e la Beauty Farm Salus, altre realtà del Gruppo incastonate nel paesaggio del Fassi”. L’edizione di quest’anno si presenta con delle novità molto importanti, sia dal punto di vista spettacolare che da quello culturale. Tra tutte: il partenariato con alcuni comuni italiani per lanciare il tema dell’agricoltura sociale e per rafforzare i rapporti di collaborazione con alcuni avviati già da tempo.
I particolari del ricco programma sono stati resi noti nel corso della conferenza stampa svoltasi ieri mattina presso le sale dell’Agriturismo Fassi di Guardavalle.

CONTENUTI ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA |redazione@telemia

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.