Dom. Apr 18th, 2021

Ugo Franco – Ritorna, come ogni anno, nel mese di agosto, l’appuntamento delle sacre celebrazioni festive, organizzato dalla comunità ortodossa della vallata bizantina dello Stilaro. Ricco programma della comunità stiloritika, cioè, del monte Stilo, che abbraccia Bivongi, con il Katholikon del sacro monastero di San Giovanni Theristis, Pazzano, con il Katholikon di Santa Maria Egiziaca nella grotta di Montestella, Stilo, con il Katholikon di San Giovanni Nuovo (chiesa di San Giovanni Theristis) e Katholikon della Dormizione fuori le mura (Cattolica di Stilo).

Quest’ anno il programma ha subito qualche variazione visto che, negli anni scorsi, iniziava nelle giornate del 5 e 6 con la veglia della Trasfigurazione del Signore a Montestella e, poiché giorno 6 è domenica e la Chiesa cattolica celebra a Pazzano il SS. Salvatore, la veglia è stata spostata alla fine della settimana, alle ore 22 di venerdì 11 fino alle prime ore di sabato quando, si conclude la festa che dura sette giorni.

Prima della veglia della Trasfigurazione, questa sera alle ore 22 nella chiesa di San Giovanni in Stilo, sarà celebrata la festa di San Nicola che è un Santo di Stilo. Le sacre celebrazioni proseguiranno fino a domenica 20 agosto, alle ore 18, alla Cattolica di Stilo, luogo simbolo delle radici cristiane della Calabria, dove partirà il funerale della Madre di Dio, Vergine Maria, in processione che si snoderà nella parte alta del centro storico e giungerà, come da tradizione, fino alla laura di Ponente, nota con il nome di chiesa della Pastorella.

Ricco programma di questo mese perché, nel calendario bizantino, agosto conclude l’anno ricordando che l’anno bizantino cominciava il primo settembre e iniziava con una festa della Madonna, cioè l’8 settembre, con la nascita della Madonna, e l’anno si concludeva il 15 agosto con l’assunzione in cielo della Vergine dopo la sua morte.

In questi anni, nella vallata bizantina dello Stilaro, grazie alla presenza dei monaci ortodossi giunti nel 1994 e degli immigrati ortodossi, rumeni, ucraini, bulgari, greci, e di altre località d’Europa, che sempre in maggior numero giungono in pellegrinaggio nella nostra vallata.

Da ricordare, infine, che ogni giorno al Katholikon di San Giovanni Theristìs di Bivongi alle ore 17 saranno celebrati i vespri e, alle ore 10, le liturgie festive.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.