“La cosa più importante è amarsi”: lettera aperta di Maria Cilurso, modella “curvy”

987

Iniziò tutto per gioco se possiamo dire così.

Stiamo parlando di sei anni fa… mi recai da un fotografo della zona di Soverato per delle foto-tessera che mi scattò la moglie del fotografo, una signora gentile e molto alla mano. Dopo aver finito notai che la signora mi guardava, e le chiesi: “Signora, qualcosa non va?”.  E lei mi rispose: “No, figurati, volevo chiederti se ti andava di fare qua in studio un servizio fotografico perché hai un bel viso”. Accettai anche se non ero convinta, perché sapevo di essere una ragazza grassottella e guardando riviste e TV mi dicevo che comunque non ero la classica modella e che lei, con tutto il rispetto si sbagliava, perché la modella vera è per definizione alta e magra: io con quel mondo non c’entravo nulla, ma ci provai lo stesso.

Dopo quel servizio fotografico non solo si creò un bel rapporto di amicizia con Teresa, la fotografa, ma arrivò una lunga serie di servizi fotografici che, a oggi, non saprei dire quanti ne avrò fatti, perché ci presi gusto.

Con il passare degli anni ho capito che anche io con il mio fisico posso essere una fotomodella apprezzata e seguita. Ora si parla di modelle curvy, e io non lo sono diventata adesso, ma tempo fa perché con la fotografa che mi segue cerchiamo di portare avanti la bellezza di ragazze in carne, ragazze curvy appunto. In questo senso condivido il pensiero di Barbara Christmann, che porta avanti la battaglia in nome delle curvy: “Vivere bene con se stesse, in salute, felici delle proprie curve”. Mi ritrovo in queste parole, mi ci vedo in questa veste che ormai mi appartiene da tempo e mi sento me stessa perché mi rappresenta.

Mi sono raccontata in questa breve lettera perché vorrei far capire che bisogna accettarsi con qualunque taglia si indossi, curarsi, avere attenzioni per il proprio corpo e, soprattutto, amarsi.

(Le foto sono di Teresa Romeo Arena)

 

Maria Cilurso, curvy model

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.