LiberaPolis aderisce alla manifestazione de 26 agosto pro Call&Call

395

Come già evidenziato nell’incontro dibattito- tenutosi venerdì 14 luglio in piazza Nosside a Locri- dal titolo: “Mare pulito: quale sistema di depurazione per la Locride?” Libera Polis, Spazio Politico Culturale per la Città di Locri, riconferma la solidarietà e la vicinanza ai lavoratori del call center di Locri e informa gli stessi che sabato 26 agosto aderirà alla manifestazione in programma- nella cittadina locrese- dalle ore 18.00.

Libera Polis riconosce al lavoro non soltanto una finalità economica e di profitto, ma una finalità che pone soprattutto al centro l’uomo, la sua persona e la sua dignità producendo benefici sul contesto territoriale in una prospettiva di sviluppo e progresso futuro. La disoccupazione in Italia è la conseguenza di un sistema economico non solo più capace di creare lavoro, ma nemmeno di salvaguardare quello esistente per via di un modo di operare volto esclusivamente a massimizzare il profitto.  Non si può continuare ad acconsentire a queste logiche frutto di un sistema malato e di politiche nazionali e non, volte a svilire la dignità del lavoratore. A tal proposito si richiamano le frasi pronunciate- nel marzo scorso- da Papa Francesco in Udienza Generale in Piazza S. Pietro: “Il lavoro ci dà dignità. Chi per manovre economiche, per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprese e toglie lavoro agli uomini fa un peccato gravissimo. I responsabili dei popoli, i dirigenti hanno l’obbligo di fare tutto perché ogni uomo e ogni donna possa lavorare e così avere la fronte alta, guardare in faccia gli altri, con dignità”

Auspichiamo che tale incresciosa situazione possa trovare una rapida soluzione nel rispetto dei diritti dei lavoratori e che veda partecipi tutti, ognuno in base alle proprie competenze e responsabilità.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.