E’ morto Ruffo di Calabria: negli anni ’70 creò il primo parco ornitologico d’Italia

330

E’ morto a Roma, all’eta’ di 87 anni, il principe Antonello Ruffo di Calabria, fratello maggiore di Paola di Liegi. Uomo visionario e dalla grande sensibilita’ ambientalista, e’ stato il creatore negli anni Settanta del primo parco ornitologico italiano, Il Parco Uccelli a La Selva di Paliano (Frosinone), in quella che era la sua tenuta di famiglia. Viaggiatore curioso e instancabile, e’ stato il primo aristocratico a recarsi a Cuba dopo la rivoluzione; personaggio ingombrante per la sua eccentricita’, amico di artisti e intellettuali come Sandro Penna, Ennio Flaiano, Tonino Guerra, Leonardo Sciascia, Achille Campanile e molti altri che trovavano nel verde della sua tenuta ospitalita’ e stimoli alla loro creativita’. Ha collezionato treni a vapore e fatto costruire nella sua tenuta una ferrovia privata, usata nel 1984 per girare la scena finale del film “Non ci resta che piangere”. La sua vita avventurosa e’ stata recentemente raccontata nel libro “il principe che spostava le colline” di Giusy Colmo.

(fonte strettoweb)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.