4 Dicembre 2020

RENDE – REGGINA 1-0

RENDE (3-5-2): Forte 6,5; Sanzone 7 Porcaro 7 Pambianchi 7; Viteritti 6 Gigliotti 7 (40’ st Franco sv) Laaribi 7 Rossini 7 Blaze 6,5; Ricciardo 8 Actis Goretta 6,5 (33’ st Vivacqua sv). In panchina De Brasi, Boscaglia, Marchio, Piromallo, Germinio, Coppola, Godano. All: Trocini

REGGINA (4-3-1-2): Cucchietti 6; Laezza 6 Solerio 6 Mezavilla 6 Porcino 6; Marino 5 (12’ st Fortunato 6) De Francesco 7 Garufi 6 ,5(40’ st Silenzi sv); Bezziccheri 5 (28’ st Sparecello 6); Tulissi 6 Sciamanna 6. In panchina Licastro, Pasqualoni, Gatti, Turrin, Auriletto, Tazza, Amato. All: Maurizi
ARBITRO: Valiante di Salerno
MARCATORI: 37’ st Ricciardo (Ren),
NOTE: Prima della gara consegnata dal presidente della Reggina Mimmo Praticò al presidente del Fabio Coscarella prr lo storico ritorno in Serie C. Ammoniti: Blaze (R), Bezziccheri (Reg), Rossini (R). Recupero: 0’pt, 3’ stAl 45′ st Cucchietti para un calcio di rigore a Vivacqua. Spettatori 1000 circa. Ammoniti Blaze (Ren), Bezziccheri (Reg), Rossini (Ren),
Angoli 7-7. Recuperi 0’ pt e 3’ st

RENDE – (CS) – Quando si dice “chi ben comincia è a metà dell’opera”. E’ quello che staranno pensando i circa mille tifosi del Rende accorsi questa sera al Lorenzon per salutare il ritorno, dopo un terzo di secolo, dei propri colori tra i professionisti. La squadra di Trocini batte la Reggina nel primo derby di stagione 1-0. Decisiva la rete del nuovo innesto Ricciardo nella ripresa.

Il Rende si schiera con l’ormai collaudato 3-5-2 con Porcaro a dettare i tempi della difesa, Laaribi a giostrare in mezzo al campo e il tandem Ricciardo-Actis Goretta in avanti. Maurizi sceglie, invece, un 4-3-1-2 con Bezziccheri piazzato alle spalle della coppia Tulissi-Sciamanna in attacco.
La prima fiammata porta la firma del Rende al minuto 10: Ricciardo difende un buon pallone a centrocampo, sponda per Rossini che di prima cerca in profondità Actis Goretta che non trova l’impatto con la palla per questione di centimetri. Reggina, invece, più manovriera in mezzo al campo che ha in De Francesco il punto di riferimento. Ma è ancora il Rende protagonista al minuto 15 quando Gigliotti trova l’inserimento tra le linee, serve Ricciardo che perde l’attimo buono e si fa stoppare in corner. La Reggina non ci sta e al 20′ con De Francesco direttamente su calcio di punizione fa tremare la traversa con il pallone che poi carambola sulla schiena di Forte prima di terminare in angolo. La risposta del Rende, che ha assorbito senza problemi l’esordi in serie C, fa vacillare la Reggina che viene tenuta a galla solo da un grande intervento di Cucchietti che nega a Gigliotti il primo gol tra i “pro” dopo un dai e vai con Actis Goretta. La partita entra nel vivo a cavallo della mezzora: la Reggina non sfrutta una mischia davanti a Forte, sul ribaltamento di fronte Actis Goretta viene fermato in angolo da Mezavilla.
Il secondo tempo si apre con la Reggina che prova a fare la partita e il Rende pronto a ribaltare il fronte del gioco. Gli amaranto vanno vicini al gol con Bezziccheri che anticipa Porcaro ma il tap in termina fuori. La formazione di Maurizi cresce con il passare dei minuti e soprattutto sull’out mancino sfonda con una certa facilità. Ancora Garufi guadagna la linea di fondo, palla in mezzo ma Pambianchi chiude alla perfezione la diagonale anticipando Sciamanna. Il Rende soffre sempre sulla corsia di destra tanto che al 23′ la Reggina ha la grande occasione per passare: Garuffi anticipa Gigliotti, palla per Bezziccheri che a porta vuota mette incredibilmente il pallone tra le braccia di Forte. Il forcing della Reggina regala una serie di corner che però non portano a nulla, anzi è il Rende in ripartenza a rendersi pericoloso ma Actis Goretta sbaglia l’ultimo tocco on Blaze libero. Il Rende la sblocca al 37′: cross dalla trequarti di Viteritti, Ricciardo sale alto in cielo e di testa fulmina Cucchietti. Il Rende continua a volare in contropiede e al 45′ porta a casa un calcio di rigore per atterramento di Ricciardo: batte Vivacqua ma para Cucchietti.

Rende

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.