Sab. Apr 17th, 2021

Il tecnico soddisfatto del primo step di preparazione. I tifosi approvano la scelta di scommettere sulla linea verde.

Professionalità, concentrazione e tanto entusiasmo hanno caratterizzato la prima settimana di preparazione dei giallorossi: tabella di marcia rispettata nonostante il caldo torrido. Ieri primo giorno di riposo, oggi si riprende a lavorare in vista dell’amichevole prevista per mercoledì pomeriggio, in casa col Bocale. Non solo atletica, anche tanta tecnica e lavoro tattico hanno caratterizzato le fatiche dei giallorossi impegnati, alcuni, in prove differenziate. Mister Zito tiene alta l’attenzione e puntualizza l’aspetto più importante: “Come singoli siamo forti, ma dobbiamo diventare forti come gruppo. La premesse per costruire una squadra che abbia una robusta identità di sono tutte”:

Squadra giovane e sbarazzina, la Cittanovese ha selezionato over fortemente motivati, ma nel reparto under, sui cui tecnici e società puntano molto, che potrebbe rivelarsi la vera forza dei giallorossi. Una nidiata di giovani talenti, quasi tutti cresciuti nelle giovanili della Reggina con mister Zito che, all’epoca, li ha formati e poi lanciati nei settori giovanili di sodalizi importanti. Con loro in amaranto il mister ha conquistato il titolo di vice campionato nazionale allievi, oggi, quei ragazzi hanno risposto con entusiasmo alla chiamata del tecnico per vestire il giallorosso, pronti a stupire. Provengono dal Napoli, dalla Spal, dalla Carrarese, dalla Reggina, hanno riabbracciato, fiduciosi mister Zito e condiviso il progetto giallorosso che vuole privilegiare i giovani. Per la società è una sana filosofia sportiva, per i ragazzi un’ottima occasione di spaccare il volo da un trampolino importante quale la serie D.

Qualche irriducibile tifoso giallorosso presente agli allenamenti tra le torride lamiere della tribuna, ha intravisto nella Cittanovese il Foggia di Zeman. Se è solo una battuta frutto del solleone, si vedrà. Di sicuro è un buon augurio.

Certo è che, per la composizione dell’organico (parecchi gli esterni offensivi) e la predilezioni del mister per il gioco a trazione anteriore, lo spettacolo dovrebbe essere assicuto.

“Ho a disposizione calciatori che pensano in positivo e hanno voglia di migliorarsi – sottolinea Zito – l’ambiente è carico di entusiasmo e avvertiamo la responsabilità di dar risposte concrete sul campo. La squadra è completa in ogni reparto, se ci sarà l’occasione inseriremo qualche calciatore per avere più alternative di gioco”.

Al riguardo, sarebbe forse il caso di puntare ad un attaccante di categoria: l’idillio con Hashim Bakar è già finito. Strade già divise ancor prima di iniziare.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.