Lun. Apr 19th, 2021

N. 267 Reg. Del. del 03/08/2017

D.G.C. n. 26 del 9 febbraio 2017 avente ad oggetto, “Affidamento in concessione a terzi del parco giochi “La casa dei Bambini” sito sul Lungomare delle Palme – Atto di Indirizzo” – REVOCA N. 267 Reg. Del. del 03/08/2017 * * * * * * * * * *

L’anno duemiladiciassette il giorno tre del mese di Agosto alle ore 16:45, in Siderno, nella residenza comunale, convocata con l’osservanza delle modalità di legge si è riunita la Giunta Comunale, nelle seguenti persone:

COGNOME E NOME CARICA PRESENZA 1) FUDA PIETRO Sindaco SI 2) ROMEO ANNA MARIA Vice Sindaco NO 3) GERACE MARIA CECILIA Assessore SI 4) GUTTA’ LUIGI Assessore NO 5) LANZAFAME GIOVANNI Assessore SI 6) MACRI’ ERCOLE VINCENZO Assessore SI Presenti n. 4 – Assenti n. 2 Partecipa il Segretario Generale, AVV. UMBERTO NUCARA, incaricato della redazione del presente atto;

Il Sindaco-Presidente, constatato che i presenti integrano il numero legale richiesto per la valida costituzione dell’adunanza, dichiara aperta la seduta e invita a deliberare sull’oggetto sopra indicato; Premesso che sulla proposta di deliberazione n. 271 del 03/08/2017 sono stati acquisiti, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del d.lgs. n. 267/2000, i pareri appresso indicati: – il Responsabile del Settore competente, ARCH. NICOLA TUCCI, in ordine alla regolarità TECNICA, ha espresso parere FAVOREVOLE .

LA GIUNTA COMUNALE Richiamata la Deliberazione della Giunta Comunale n. 26 del 9 febbraio 2017 avente ad oggetto, “Affidamento in concessione a terzi del parco giochi “La casa dei Bambini” sito sul Lungomare delle Palme – Atto di Indirizzo”, con la quale si è disposto, tra l’altro, di fornire atto di indirizzo generale al Responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio” affinché procedesse ad individuare, mediante procedura ad evidenza pubblica, un operatore economico cui affidare in concessione la gestione del parco giochi denominato “La casa dei bambini” sito presso il Lungomare delle Palme, nell’area dedicata ad Angelo Frammartino; Preso atto che, nelle more della definizione del procedimento di cui sopra, questa Amministrazione, stante l’elevata valenza sociale del parco giochi, da sempre considerato luogo d’incontro per le famiglie residenti ed altresì ulteriore elemento di attrattiva per turismo, ha disposto, con Deliberazione di Giunta Comunale n. 190 del 29.05.2017, di provvedere direttamente alla realizzazione del parco giochi, approvando il relativo progetto;

Considerato pertanto, che:

 la gara indetta non risponde più all’esigenza dell’ente e sussiste un interesse pubblico concreto ed attuale all’eliminazione degli atti di affidamento a terzi dell’area;

 l’interesse pubblico, la buona organizzazione degli uffici pubblici, rivalutato anche alla luce delle nuove iniziative intraprese, porta a ritenere inopportuna la procedura su succitata;

 nella fattispecie, come risulta dagli atti di gara, allo stato, non è ancora intervenuta l’aggiudicazione provvisoria; Constatato per tutto quanto sopra rappresentato, che il mutamento della situazione di fatto impone una nuova valutazione dell’interesse pubblico da parte di questa amministrazione, e che pertanto si rende necessario, in autotutela, revocare la Deliberazione n. 26 del 9 febbraio 2017, in quanto l’Amministrazione ha provveduto direttamente all’acquisto di nuove giostre per la realizzazione del parco giochi; Dato atto che:

 l’Amministrazione è, per giurisprudenza consolidata, titolare del potere riconosciuto dall’art. 21, quinquies, della Legge 241/1990, di revocare un proprio precedente provvedimento amministrativo per sopravvenuti motivi di interesse pubblico, oppure di una variazione della situazione di fatto; di una nuova valutazione dell’interesse pubblico originario o infine si evidenzi la non convenienza di procedere all’aggiudicazione al fine di ottenere un risparmio economico, e che pertanto, con riguardo alle procedure ad evidenza pubblica, è legittimo il provvedimento con il quale la Stazione Appaltante procede in autotutela, alla revoca della procedura di gara (confronta tra le tante: C.d.S. – sez.V n. 4183/2013; C.d.S. – sez. V 2338/2012; C.d.S. – sez. III- n. 4026/2013; C.d.S. – sez. V 3125/2013; C.d.S. – sez.V- n. 1599/2016);  la revoca intervenuta prima dell’aggiudicazione provvisoria non comporta alcun diritto al risarcimento del danno da parte dei concorrenti, rientrando nella potestà discrezionale dell’Ente pubblico disporre la revoca del bando di gara e degli atti successivi in presenza di concreti motivi, quali l’intervenuta modifica della situazione di fatto, tali da far ritenere inopportuna o anche solo sconsigliabile la prosecuzione delle operazioni di gara (C.d.S. – Sez. VI -n.2418/2013); Ritenuto, di dover provvedere in merito, disponendo la revoca della D.G.C. n. 26 del 09 febbraio 2017; Visto il parere favorevole espresso sulla proposta di deliberazione, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000, in ordine alla regolarità tecnica, dal Responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio”. Con voti unanimi favorevoli espressi nei termini di legge:

DELIBERA

1. DI REVOCARE, per le motivazioni espresse in premessa e che si intendono integralmente riportate, in sede di autotutela ai sensi dell’art. 21 quinquies della Legge 241/1990, la Deliberazione di Giunta Comunale n. 26 del 9 febbraio 2017e tutti gli atti conseguenti e derivati;

2. DI DARE ATTO che la revoca della suddetta procedura non comporta il riconoscimento di alcun risarcimento in capo ad eventuali concorrenti in quanto la medesima interviene in una fase antecedente all’aggiudicazione provvisoria, fase in cui non si sono consolidate le posizioni dei concorrenti stessi e non è maturato alcun vincolo giuridicamente perfezionato;

3. DI TRASMETTERE il presente atto al Responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio”, per i provvedimenti di seguito. LA GIUNTA COMUNALE Attesa l’urgenza di provvedere in merito; Con voti unanimi e favorevoli palesemente espressi dai presenti nelle forme di legge DELIBERA Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 comma 4, del D.lgs. n. 267/2000.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.