Siderno (Rc): sigilli agli argani per tirare le barche dei pescatori della “Sbarra”. Arrivano i primi commenti.

279

Alcuni pescatori ci segnalano che nel popoloso rione di pescatori denominato “sbarra” di Siderno, ieri mattina intorno alle 12,00, le autorità competenti hanno provveduto a mettere i sigilli agli argani per tirare le barche.  Questi alcuni commenti fb: Il signor Mario Figliomeni si chiede se era proprio necessario appigliarsi a un mezzo estremo. “Il comune invece di sostenere che la competenza è sua, giustificare che non esiste il piano spiaggia. Far ricadere su uomini, già oppressi dal sistema autoritario di male gestione del territorio.  La gente di mare dice che non c’è onda che sia uguale a un’altra onda!”. Un altro cittadino ci scrive in privato: “Buongiorno, sono una di quelle persone che ha la la barca nel rione sbarra sia in estate che in inverno. Volevo mettere in luce e specificare che il sequestro dei verricelli presenti sulla spiaggia da mezzo secolo insieme alle barche, è dovuto a mio avviso anche a un incapacità del Comune di creare un piano spiaggia per lasciare 40 metri lineari a rispetto di una tradizione marinaresca antica tanto quanto Siderno. Allora mi sorge il dubbio: com’ è possibile sia tanto difficile individuare una zona di varo e alaggio per un comune che ha dato concessioni per ridurre il lungomare con capanne e capannine a una baraccopoli?! Fa piacere comunque vedere un minimo d interessamento. Annamaria Ceravolo scrive sul profilo ecodellalocride: “non si dice di quale terribile reato si sarebbero “macchiati” gli ormai rari e ricercati (non dalla polizia) pescatori del rione sbarra, gli stessi che hanno dato sempre lustro a Siderno,con il loro onesto lavoro. Speriamo che gli organi competenti diano al piu’ presto una reale (e idonea) spiegazione di quanto accaduto. Ricordo,altresi che si poteva procedere ad una iniziale diffida,anche per il tramite delle autorita’ locali.” Cosa che non risulta si sia verificata.

Antonio Tassone –  ecodellalocride.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.