Siderno (Rc): solo una cinquantina di cause iscritte al ruolo dopo la riapertura dell’Ufficio del Giudice di Pace

206

Questi i dati relativi alla riapertura dell’ufficio del giudice di pace di Siderno: 50 cause  iscritte a ruolo in quasi 120 giorni dalla data di riapertura a carico del Comune di Siderno. Su molte cause iscritte a ruolo l’ufficio ha dichiarato la sua incompetenza territoriale.  Ogni giorno sono impegnati ben  4 dipendenti ( costo piú di 100.000 euro all’anno) pagati sempre con soldi del Comune di Siderno e sottratti alle loro normali mansioni in quanto sottoposti alle direttive del presidente del tribunale di Locri, mentre decine e decine di migliaia di euro sono stati spesi all’inizio per sistemare dignitosamente i locali ubicati nei pressi della stazione ferroviaria. La competenza territoriale è rimasta invariata e riguarda i soli comuni di Siderno, Agnana e Canolo. Abbiamo fiutato il grande colpo politico. Complimenti all’Amministrazione Fuda.

Antonio Tassone

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.