Dom. Apr 18th, 2021

22 treni moderni, più cinque messi in dotazione a Ferrovie della Calabria, nuovi tram per le metropolitane di Catanzaro e Cosenza. Un cronoprogramma che dovrebbe completarsi nel 2021. E’ il sunto, importante, di quantp presentato, nella Cittadella regionale a Catanzaro, dal Presidente della Regione Mario Oliverio e dagli Assessori ai Trasporti e al Sistema della Logistica, Roberto Musmanno e Francesco Rossi. Presente anche il Dirigente generale alla Programmazione e Autorità di gestione del Por 2014-2020, Paolo Praticò. Si tratta di un investimento pari a 214 milioni, attraverso risorse nazionali, comunitarie e cofinanziamento, per l’acquisto di materiale rotabile ferroviario e tranviario da immettere sia sulla linea ionica sia su quella tirrenica. Treni e autobus nuovi e moderni, essenziali per il nuovo sviluppo dei trasporti in Calabria e che verranno messi a disposizione delle società che si aggiudicheranno le gare. Si mira, insomma, non solo all’incremento della velocità ma anche a quello dell’ecosostenibilità. “Un altro tassello messo al suo posto, ha commentato il Presidente Oliverio, che va a rafforzare una visione del nostro territorio che dovrà diventare sempre più accessibile rispetto al passato. Sono già disponibili, nel complesso, 2,9 miliardi di investimenti infrastrutturali. La nuova Ferrovia Jonica è già in cantiere e rappesenterà una metropolitana leggera di superficie estremamente preziosa per i residenti e i turisti; tante le opere sbloccate dopo decenni come ad esempio il progetto definitivo del terzo megalotto della 106 Jonica Sibari-Roseto Capo Spulico o la definizione col Governo dei fondi per i lavori sull’autostrada tra Cosenza e Altilia e nei tratti di Sant’Onofrio e Reggio Calabria. E ancora le trasversali come quella delle Serre, le metropolitane di Catanzaro e Cosenza”. “Entro la fine del 2017, ha detto invece l’Assessore Musmanno, avremo 76 nuovi autobus, 150 a fine 2018. Ricordo che la Regione non ha mai avuto mezzi ferroviari di sua proprietà. Grazie a questa dotazione muteranno in positivo anche i termini di negoziazione con Trenitalia o altro vettore del mercato libero”.

ALESSANDRA BEVILACQUA| redazione@telemia.it

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.