5 Dicembre 2020

Gli amaranto sciupano il vantaggio iniziale e fanno harakiri all’esordio. Decisivi due penalty assegnati a favore dei sorprendenti vibonesi.

Steccala la prima il Locri targato Umberto Scorrano: al Comunale passa in rimonta la neo-promossa Soriano di mister Gregorace, cha ha massimizzato le proprie caratteristiche di squadra ordinata e determinata, beneficando di due penalty concessi dal direttore di gara (netto il Secondo, meno evidente il primo), dopo che gli amaranto erano partiti in discesa con il gol del solito capitan Iervasi dopo appena due minuti di gioco, che faceva presagire i tre punti per i locali. Così non è stato: occorre responsabilmente ammettere che agli amaranto mancano ancora adeguate determinazione e grinta, doti che, invece, ha dimostrato il Soriano.

Assenti gli squalificato Carbone, Conversi, Siano e Guttà, mentre il nuovo acquisto Sergio Lombardo era in panchina: il tempo di iniziare e gli amaranto passano in vantaggio. Corre i 2’ e Libri scende sulla sinistra e crossa, con la sfera che finisce che finisce all’under Foti (classe 2000) dall’altra parte; il giovanotto sferra un potente destro al volo che sorprende Piccolo e la sfera si avvia verso la porta, dove irrompe Iervasi che anticipa i difensori mettendo in rete sotto misura.

Trio alto di Costabile al 5’ dalla distanza, mentre al 18‘ il Locri fallisce il raddoppio: Castellano è bravo ad intercettare un pallone in mezzo al campo e ad involarsi centralmente verso la porta avversaria, con un unico difensore davanti e le due punte Khoris e Iervasi sole sulle due fascie; invece di servire uno dei due preferisce tirare e Macrì respinge. Calcio da fermo per gli ospiti a 27’: l’ex Viscomi tocca a Percia Montani che tira e la sfera viene respinta, finendo sui pedi di Clasadonte al limite dell’area piccola, ma è off-side. Segna Castellano al 36’ ma è pure lui in posizione di fuorigioco, con Khoris ben piazzato in posizione regolare.

Bella manovra del Locri al 38’: da Ruggiero a Iervasi e poi a Foti; cross da destra e Iervasi gira di testa alto. Primo rigore per gli ospiti al 41’: traversone verso Angotti, stretto tra due difensori; viene rilevato fallo sulla punta vibonese ed è penalty: lo stesso Angotti realizza perentoriamente. Alza di poco alto Iervasi con l’esterno su cross di Bruzzese al 43’ e dopo pochi secondi dallo scoccare del 44’ il signori Cacurri decreta la fine del primo tempo, quindi prima dello scadere dei 45’ e pur essendoci stati vari momenti di interruzione di gioco.

In avvio di ripresa, a 2’, subito un gran tiro di Libri dal limite, con Piccolo che vola sulla sinistra e manda in angolo: gran parata. Al 7’ Macrì difende la palla in area locrese e Ruggero interviene fallosamente: è rigore, questa volta netto, ed ancora Angotti gonfia la rete. Al 26’ assist di Khoris in area di testa e gli amaranto protestano per un presunto fallo di mano, con la palla che finisce in angolo; sugli sviluppi lo stesso Khoris, spalle alla porta, gira in rete e Piccolo vola di nuovo a deviare. Punizione dal limite per il Locri al 40’, ma il destro di Libri è nettamente alto sulla traversa; poi ci prova Coluccio al 44’ dalla linea di fondo ed è sempre pronto Piccolo a deviare in angolo. Poi la fine e volano i primi fischi dalla tribuna degli ultras: i tifosi vogliono maggiore grinta.

(fonte gazzetta del sud)

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.