ECCELLENZA | IL LOCRI FA FESTA IN UN FINALE THILLER. CUTRO SI ARRENDE A IERVASI E SIANO

311

Secondo successo consecutivo per la squadra amaranto. L’intraprendenza degli premiata dal vantaggio al 32’ di Lizaso.

Il Locri ribalta il passivo del primo tempo e ha la meglio su un coriaceo Cutro, inanellando la seconda vittoria consecutiva. Gli ospiti in campo con la determinazione di chi non vuole perdere, facendo un’ottima figura davanti al folto pubblico del comunale. Tra gli amaranto prima di campionato per Carbone e Conversi (completa la squalifica relativa allo scorso campionato).

La prima parte della gara di apre con un gallo su conversi lanciato in progressione al 2’ e la conseguente punizione di Siano è senza esito; al 6’, su angolo dello stesso Siano, Carbone devia in rete di testa. Pericolosi gli ospiti al 10’ con l’ottimo argentino Facundo Lizaso sulla destra, ma il cross non è intercettato dai compagni, sul rovesciamento di fronte Castellano calcia alto dalla distanza. Al 14’ il Cutro sfiora il vantaggio: si invola Morello in verticale e supera Galluzzo, con Bruzzese a salvare sulla linea con un formidabile intervento in scivolata; di nuovo pericoloso Morello al 16’ con un destro dal limite di poco fuori. Occasione Locri al 18’ con Carbone che smarca in area Conversi: il sinistro è deviato dal portiere in uscita; al 21’ parti invertite con Conversi che serve Carbone: violento destro dal limite ma palla alta. Destro a giro di Siano al 23’ su punizione dal vertice sinistro dell’area: la sfera sfiora l’incrocio. Al 29’ spintonato Conversi in da dietro: sembra rigore netto, ma il direttore di  gara è di diverso avviso tra le proteste amaranto. Bel cross da destra di Morello alla mezz’ora, con Lizaso che non ci arriva ed è il preludio al vantaggio ospite. La sfera viaggia praticamente innocua verso la porta amaranto, con i centrale che non intervengono e Galluzzo che buca completamente la sfera al limite; si incunea Lizaso ed è un gioco da ragazzi mettere in rete a porta ormai vuota. Pareggio quasi fatto al 35’, ma Iervasi, sugli sviluppi di un’incursione di Castellano, centra incredibilmente la traversa, Si fa male Carbone al 44’, entra Khoris.

In avvio di ripresa e Iervasi si riscatta: dopo meno di un minuto arpiona la palla al limite e sferra un destro al volo che fa secco Talotta. Ancora Iervasi in evidenza al 9’: servito da Conversi il capitano scarica un altro destro al volo e Talotta para in due tempo. Nuovo assist di Conversi a Iervasi al 26’, ma il destro del capitano è debole e Talotta para facile: Vantaggio fallito dal Locri al 40’: Khoris, lanciato da Libri, è tutto solo al limite, ma sbaglia la misura e la palla va a lato. Passano tre minuti ed il Locri passa: Costabile (l’under il migliore degli amaranto) lavora l’ennesimo pallone in mezzo al campo e scodella in mezzo all’area dove Siano interviene di testa e colloca di precisione la sfera all’incrocio opposto superando il portiere. Pericolo finale in area amaranto al 48’, ma stavolta l’uscita di Galluzzo è coraggiosa e tempestiva ed il vantaggio è in cassaforte. E’ tempo di festa per il Locri.

LOCRI-CUTRO 2-1

Marcatori: 32’ pt Lizaso, 1’ st Iervasi, 43’ st Siano

Locri: Gallzuzo, Foti, Coluccio, Dascoli, Bruzzese (st 41’ Ruggiero), Castellano (st 25’ Libri), Costabile, Siano (st 43’ Varricchio), Carbone (pt 44’ Khoris), Conversi (st 460 Lanza), Iervasi. Allenatore: Scorrano

Cutro: Talotta, Muto (st 26’ Lucà), Marino, Bellia, Cosentino, Folino, De Luca (st’ 12 Ombrella) Cittadino (st 22’ Percopo), Morello, Lizaso, Gidari (st 12’ Gidari). Allenatore: Parentela.

Arbitro: Sità di Catanzaro. Assistenti : Codispoti e Mascali

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.