ECCELLENZA | VITTORIA DI…RIGORE PER UN BUON SIDERNO

326

Vittoria di…rigore del Siderno. Anche se il risultato, se solo il Siderno fosse stato capace di sfruttare alcune delle tantissime azioni da rete collezionate nel corso della partita poteva certamente essere piu’ esaltante e fare soffrire di meno,soprattutto la tifoseria locale nei minuti finali della partita. La partita contro la Luzzese era molti attesa anche perchè, in molti, dopo il pareggio esterno contro il Sersale, erano curiosi di vedere all’opera la squadra di Francesco Galati tra le mura amiche . Un test, dunque, che si prospettava di particolare importanza in vista del proseguo del campionato. E, in effetti, dopo cinque minuti di gioco durante i quali la Luzzese ha cercato di “fare partita” portandosi in avanti in un paio di occasioni Papaleo e compagni sono saliti in cattedra ed hanno cominciato ad imbastire azione su azione impadronendosi nettamente del campo con un gioco molto piacevole e, soprattutto, con una padronanza tecnica che non ammetteva discussioni. Il problema vero è stato, però, che a fronte di questa netta supremazia di gioco al Siderno è mancato sempre lo spunto finale e nella sostanza ha concluso il primo tempo senza segnare spendendo, peraltro, molte energie in una giornata particolarmente afosa. Un vero peccato per Stillitano e compagni che hanno fatto registrare almeno sei o sette occasioni da goal ( una rete di Aidibi è stata annullata al 30 per fuorigioco) contro un solo tiro in porta della Luzzese , al 44° con Lacanna, finito a lato. Nella ripresa la Luzzese è sembrata scendere in campo piu’ motivata ed è stato Mendicino, al 10 che, dopo un paio di buone azioni del Siderno che hanno dato alla squadra di Galati una serie di corner non sfruttati a dovere, ha tentato il colpo gobbo da lunga distanza ma il tiro è stato ben parato da Stillitano. Sul pericolo scampato il Siderno è ritornato a premere sull’accelleratore e, al 14, i difensori della Luzzese sono stati costretti a stendere in aree Papaleo. L’arbitro non ha esitato a concedere il rigore e lo stesso Papaleo ha dato la rete alla sua squadra. Il goal ha galvanizzato il Siderno ma non ha demoralizzato la Luzzese che, anzi, ha cominciato ad esprimersi meglio tanto che al 23° c’è voluta la grande bravura di Stillitano per salvare la sua rete dal possibile pareggio precedendo di un soffio due attaccanti della Luzzese in piena area di rigore. Quindi una serie di cambi da una parte e dall’altra ( che hanno portato il sig. Idone a concedere piu’ di cinque minuti di recupero)nel tentativo da parte della Luzzese di arrivare al pareggio e del Siderno di francobollare gli attacchi avversari cercando anche di sfruttare qualche possibile contropiede. Per il Siderno, però, il possente Okoroji, ben coadiuvato dal lucido Pizzoleo hanno dato grande ordine alla difesa sidernese mentre la Luzzese che, probabilmente, ha pagato lo scotto di essersi “svegliata” troppo tardi non solo non ha trovato il guizzo giusto per pareggiare ma anche rischiato di prendere il secondo goal proprio nei minuti di recupero quando Luciano si è fatto parare da Gualtieri un tiro da distanza ravvicinata dopo una bella azione di contropiede. La vittoria del Siderno, in ogni caso, sofferenza della tifoseria a parte, non fa una grinza e i tre punti che proiettano la squadra nei quartieri alti, sono stati ampiamente meritati .

Aristide Bava

SIDERNO – LUZZESE 1 – 0
Marcatore – al 15 st Papaleo (R)
Aristide Bava
SIDERNO –Stillitano 6.5, Pipicella 6.5, Fuda 6 ( 26 s.t. Cavallaro 6), Pizzoleo 6.5, Minici 6.5, Okoroji 7, Spataro 6, ( 45 st. Luciano s.v.), Kanfri 6, Papaleo 6.5 ( 43 st. Teti s.v.) Ciccone 6.5, Aidibi 6
LUZZESE – Gualtieri 6.5, Bilotta 6 ( 19 st. Garafa 6), Russo 6 ( 17 st. Feraco), Tignarelli 6, Bria 6, Grandinetti 6 ( 25 st. Gallo 6), Michienzi 6, Fabio 6.5 ( 41 st. Cavatorti s.v.), Provenzano 6, La Canna 6.5, Mendicino 6.
ARBITRO – Idone da Reggio Calabria 6.5 ( assistenti Celestino e Padovano da Reggio Calabria)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.