Rapporti con ultras, per Agnelli un anno di inibizione

226

È questa la sanzione inflitta dal Tribunale federale nazionale della Figc al presidente della Juventus. Per la squadra bianconera ammenda di 300mila euro.

Il tribunale Federale, sezione disciplinare, della Federazione Italiana Giuoco Calcio ha condannato Andrea Agnelli, presidente della Juventus, a un anno di inibizione e 20mila euro di ammenda. La sentenza si riferisce al processo al dirigente juventino per i rapporti non consentiti con i tifosi ultrà. Per la Juventus invece, ammenda di 300mila euro.
La nota del Figc
Il tribunale Federale, si legge in una nota della Figc, “rigettate le eccezioni preliminari ha accolto parzialmente il deferimento proposto dal Procuratore Federale e, per l’effetto, in parziale ridefinizione delle richieste formulate ha disposto le seguenti sanzioni: Andrea Angelli, anni 1 di inibizione e 20mila euro di ammenda; Francesco Calvo, anni 1 di inibizione e 20mila euro di ammenda; Stefano Merulla, anni 1 di inibizione e 20mila euro di ammenda; Alessandro Nicola D’Angelo, anni 1 e tre mesi di inibizione e 20mila euro di ammenda. Juventus, 300mila euro di ammenda”.

In alto da sinistra: Alessio Sculco, Alessandra Lobello, Nuccia Carrozza, Giampaolo Mungo. In basso da sinistra: Franco Longo, Lea Concolino, Danilo Russo, Ivan Cardamome e Modestina Migliaccio

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.