4 Dicembre 2020

l governatore sceglie i quattro componenti del Tavolo tecnico del Comitato per l’informazione. Solo uno è giornalista professionista. Tutti sono vicini al partito di Oliverio

La comunicazione della Regione Calabria sembra essere appannaggio esclusivo di militanti e tesserati del Pd. Continuano le infornate di nomine nel sottobosco istituzionale della Cittadella. E a primeggiare, more solito, sembrano essere professionisti molto vicini all’universo dem. Il governatore Oliverio, con un decreto che risale allo scorso 11 agosto, ha infatti nominato i quattro membri del “Tavolo tecnico” del Comitato per la comunicazione e l’informazione della giunta regionale.
Al di là della dicitura complessa, l’organo ha un compito abbastanza semplice da spiegare: deve «progettare, attivare e verificare tutte le iniziative di informazione e comunicazione della Regione Calabria». Tra i componenti c’è anche una vecchia conoscenza del giornalismo calabrese, l’ex responsabile della redazione calabrese dell’Ansa e attuale editorialista del Quotidiano del Sud Filippo Veltri. Giornalista professionista dal 1978, tra i profili scelti da Oliverio pare il più adatto rispetto alla funzione da svolgere nel Tavolo tecnico. Anche la famiglia Veltri, però, non nasconde le proprie simpatie per il partito di Renzi. La figlia di Filippo, Giulia, anche lei giornalista, è infatti componente della segreteria regionale guidata da Ernesto Magorno.
Della struttura farà parte anche l’ingegnere Pasquale Squillace. Fino a poche settimane fa era il segretario del circolo Pd “Lauria” di Catanzaro, prima di rassegnare le dimissioni in aperta polemica proprio con Magorno, accusato di aver contribuito in modo decisivo alla sconfitta del partito in occasione delle ultime amministrative. Squillace, come risulta dall’elenco dell’Ordine nazionale dei giornalisti (aggiornato al 27 giugno scorso) non è un giornalista professionista. Non lo sono neppure gli altri due membri dell’organismo: Giovanni Guido, 46 anni, e Giuseppina Condò, detta Pina. Quest’ultima, in particolare, da diverso tempo è tra i curatori della pagina Facebook ufficiale del governatore, “Mario Oliverio per la Calabria”. Tra le “referenze” di Condò spicca anche il suo rapporto di collaborazione assidua con la compagna del presidente della Regione, Adriana Toman.
E dire che, proprio nel decreto firmato da Oliverio, si specifica che il Tavolo tecnico deve essere composto da soggetti con «competenza in materia di strategia di marketing e/o comunicazione». Nello stesso documento non è tuttavia precisata l’entità del compenso per i quattro nuovi professionisti cooptati da Oliverio.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.