4 Dicembre 2020

MATERA – COSENZA 0-0

MATERA (3-4-3): Golubovic 6,5; Scognamillo 5,5 Stendardo 6 Mattera 5,5; Angelo 5,5 (28’ st Corado 6) Salandria 6 (21’ st Sernicola 6) De Falco 5,5 Casoli 6; Giovinco 5 (28’ st Battista) Dungandzic 5,5 (33’ st Maimone sv) Strambelli 6. In panchina: Mittica, Tonti, Buschiazzo, Macciucca, De Franco. Allenatore: Auteri 6

COSENZA (4-3-3): Perina 6; Idda 6 Dermaku 6 Pascali 6 Pinna 6; Mungo 6 Palmiero 6 (11’ st Calamai 5,5) Bruccini 5,5; Caccavallo 6 (43’ st Liguori sv) Baclet 5,5 (24’ st Mendicino 5,5) Tutino 6 (24’ st Statella 5,5). In panchina: Quintiero, Saracco, Pasqualoni, Boniotti, Collocolo, Trovato, Loviso, D’Orazio. Allenatore: Fontana 6

ARBITRO: Perotti di Legnano 6

NOTE: spettatori 2500 circa di cui oltre 300 ospiti. Ammoniti: Pinna (C), Caccavallo (C), Casoli (M), Mattera (M), Sernicola (M). Angoli: 6-3 per il Cosenza. Recupero: 0‘ pt, 4‘ st

MATERA – Primo punto della stagione per il Cosenza che in Basilicata ottiene un pareggio. Nessuna rete da entrambe le parti ma diverse occasioni sponda silana.

Tante novità di formazione per il Cosenza. Fontana sposta Idda a sinistra inserendo Dermaku(foto Facebook ufficiale del Cosenza). A centrocampo dall’inizio Palmiero che prende il posto di Loviso mentre in avanti Statella e Mendicino si accomodano in panchina per lasciare spazio a Tutino e Baclet.

Confermato il 4-3-3 per il Cosenza mentre il Matera opta per un 3-4-3 con il tridente formato da Giovinco e Strambelli ai lati con Dungandzic al centro. La squadra lucana vede confermati in difesa Stendardo e Mattera, esordio dal primo minuto per De Falco.

COSENZA PIÙ PERICOLOSO SULLE FASCE. MATERA CON QUALCHE PROBLEMA A CENTROCAMPO

Minuti iniziali di studio da parte delle due formazioni scese in campo al “Franco Salerno”. Il primo tiro della partita arriva al 9’ con una conclusione dalla distanza di Baclet bloccata senza problemi da Golubovic. Dopo 4 giri di orologio Caccavallo con una finta fa fuori l’avversario ma il tiro è da dimenticare. Il Matera inizia ad alzare il baricentro sfruttando le corsie laterali.

Al 23’ contropiede del Cosenza non finalizzato al meglio da Tutino. Il tiro del giovane napoletano viene rimpallato da Scognamillo. Subito dopo Pascali di testa manda la sfera alta. Poco dopo la mezz’ora di gioco Giovinco da calcio piazzato la manda abbondantemente fuori. I silani institono maggiormente attaccando la profondità mentre il Matera cerca di ripartire in contropiede. La prima frazione di gioco termina senza minuti di recupero.

GIRANDOLA DI SOSTITUZIONI CHE NON CAMBIANO IL RISULTATO FINALE

Sussulto del Cosenza con Mungo ad inizio secondo tempo. Oltre 50 metri con palla al piede per il centrocampista che fa tutti fuori in velocità tranne Golubovic. Il portiere non si fa superare e manda in angolo. Al minuto 5 arriva la risposta di Strambelli che dalla sinistra manda al lato. Fontana sostituisce Palmiero per lasciare spazio a Calamai: non cambia il 4-3-3 dei rossoblù. Sostituzione al 21’ per il Matera. Auteri inserisce Sernicola al posto di Salandria. Il nuovo entrato si posiziona sulla parte laterale del centrocampo mentre Casoli scende ad aiutare la difesa.

Il Cosenza cambia in avanti giocandosi le carte Statella e Mendicino che prendono il posto di Tutino e Baclet. Anche Auteri si gioca il tutto per tutto inserendo i due attaccanti Batista e Corado che sostituiscono Angelo e Giovinco. Al minuto 35 Mattera ci prova dalla distanza ma la conclusione è da dimenticare. Casoli colpisce di testa da distanza ravvicinata ma il movimento della rete dà soltanto l’illusione della rete.   Nel finale qualche sussulto ma nulla più: termina in parità la partita tra Matera e Cosenza.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.