Serie D: alla Palmese il derby calabrese

297

Battuta l’Isola Capo Rizzuto per 1-0. Espulso per proteste l’allenatore Pellicori

TABELLINO DEL MATCH:
U. S. PALMESE 1912 (4-3-3): Franza, Anile, Meringolo (24’st.Giorgiò), Dodaro, De Lucia (K), Colombatti, Orlando (24’st. Gambi), Di Dionisio (VK) (35’st. Misale), Molinaro, Gagliardi (30’st. Diaz Augusto J.), Asante Yaw. A disposizione: Sanavia, A. Melara, Gomes Ferreira Murilo, F. Galeano, Le Piane. Allenatore: Alessandro Pellicori.
F.C. ISOLA CAPO RIZZUTO (4-4-2): Lamberti, Assisi, D. Cassaro (V), Giondra Krug Marcos, Macagnone (10’st. Mirabelli), Magliano (VK), T. Bruno, Zaccaria, Di Maira (20’st. Colacchio), Leto, Galli. A disposizione: Pullano, Baiata, Cava, Montagnini, Caterisano, A. Bruno, Calabretta. Allenatore: Mommo Mesiti.
ARBITRO: Marino Rinaldi di Messina.
ASSISTENTI: Antonino Junior Palla di Catania e Alfio Selmi di Acireale.
RETI: 25’pt. Molinaro (P).

NOTE: spettatori 400 circa. Ancora assenti per protesta verso la Società neroverde i “Boys Palmi ‘78”, gruppo storico della tifoseria neroverde che ha seguito la partita dal Tracciolino, collinetta posta sul Monte Sant’Elia. Pomeriggio nuvoloso con la temperatura che segnava 24°C. Espulso per proteste al 27’st. il tecnico della Palmese, Alessandro Pellicori. Ammoniti: Bruno (I), Leto (I), Anile (P), Molinaro (P), Misale (P). Calci d’angolo: 4 a 1 per l’Isola Capo Rizzuto. Recupero: 1’pt; 5’st.
di Sigfrido Parrello

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.