SERIE D | CITTANOVESE, NESSUNA ALLARME

287

Malgrado le due sconfitte subite in campionato

Duto l’impatto della matrica giallorossa con la quarta serie: zero punti in classifica però non devon allarmare. Sono appena due le giornate archiviate e le sconfitte, maturate contro il Troina in casa e la Gelbison in trasferta, non hanno rispecchiato il sostanziale andamento degli incontri, il primo addirittura giocato quasi per intero in inferiorità numerica. La Cittanovese non meritava di perdere, è in credito con la fortuna, lo scotto dell’ esordio pu dirsi abbondantemente pagato e responsabilmente la squadra ha ripreso gli abbonamenti con una grande determinazione decisa a spezzare la spirale negativa sin dalla prossima gara.
L’ incontro di domenica prossima è di cartelo, l’avversario ha un nome altisonante, è l’antagonista storico del calcio calabrese, reggino in particolare; arriva al “Morreale-Proto” il Messina. L’incontro apparentamente non sembra l’ideale per risollevare le sorti della classifica: l’avversario è di rango e naviga a zero punti in graduatoria come la Cittanovese e, pertanto, scenderà in campo determinato e fortemente motivato a far bene, questo per potrà costituire un motivazione in più per il team di mister Zito nell’affrontare la gara con l’obbiettivo di dare una grande soddisfazione alla tifoseria.
L’attesa è alta: i tifo sugli spalti si preannuncia incandescente. La settimana di preparazione al match è già iniziata: al vaglio la disamina delle gare precedenti e gli errori da evitare, specie di attenzione, che hanno inciso sull’esito degli incontri disputati. Tutto fisiologico al momento: la squadra è giovane, ha un’età media di 22 anni, l’errore alle prime giornate ci può anche stare. Mister Zito, inoltre, tra squlifiche e infortuni ha dovuto fare a meno di pedine importanti, ha dovuto schierare in campo un numero di under maggiore di quello obbligato e, nonostante le sconfitte, la squadra ha dimostrato carattere, una buona impostazione di gioco ed è uscita dal campo tra gli applausi. In queste condizioni, non si poteva pretendere di più. Un dato deve far riflettere: l’eta media dll’organico. Forse l’inserimento di un calciatore di esperienza in più non guasterebbe e il mercato è ancora aperto.

(fonte gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.