SERIE D | CITTTANOVESE, L’ATTESA PER LO STORICO ESORDIO COL TROINA E’ ALLE STELLE.

393

Sarà grande festa allo stadio per salutare la “prima” giallorossa. Paviglianiti squalificato

Attesa spasmodica per la prima assoluta in quarta serie della Cittanovese contro il Troina, altra matricola al debutto in serie D. Stadio vestito a festa, previsto il pienone sugli spalti: entusiasmo, passione, i decibel del tifo giallorosso, domenica, saranno decisamente alti. Ci sarà da salutare l’evento storico per i giallorossi, del debutto in serie D. Non inganni il pari grado di matricola della compagine siciliana, gli ospiti appaiono squadra solida e bene organizzata.

“L’ attesa sta per finire – evidenzia la società giallorossa – e siamo pronti per iniziare questa nuova avventura. Sarà un’esperienza umana e sportiva coinvolgente, appassionante, ricca di colori e sensazioni. Abbiamo lavorato per anni – continua la nota della società – per realizzare un sogno, ora siamo chiamati a difendere una categoria prestigiosa, che è patrimonio dell’intera comunità. L’ambiente è carico e siamo fiduciosi, con il sostegno dei nostri tifosi vinceremo anche questa sfida”.

La squadra ha svolto con la guida di mister Zito una preparazione fluida al campionato, tanto lavoro sul campo ma anche tanta tecnica e lezioni di tattica, aspetti cui il tecnico tiene molto. Oltre al risultato, Zito ha dimostrato già dall’anno scorso di badare allo sviluppo del gioco. Il reparto avanzato è stato rinnovato con cura: agli esterni Postorino e Napolitano è stato aggiunto il, centravanti Ortolini e, ed impreziosire il reparto, è arrivato un top player per la categoria, Giovanni Foderaro. Attaccanti supportanti da un centrocampo armonico. Spinta sulle fasce e copertura della difesa schierata a tre costituiscono le caratteristiche principali del reparto di mezzo che ha un ruolo decisivo nell’impostazione tattica delineata da Zito e che potrà contare sulle giocate illuminate di Lombardo, abile e verticalizzare la manovra. Infortunatosi durante la preparazione, il forte centrocampista dovrebbe recuperare per la gara di esordio, ma non è certo. Assenza eventualmente pesante, al pari di Paviglianiti, squalificato. Difesa: a che punto siamo ? Provati diversi portieri per i guantoni da titolare, la scelta sembra ricaduta sull’under Vincenzo Comandè, scuola Reggina. Per il trio difensivo (Ciancio, Taverniti, Alfano, i più gettonati per la maglia di titolare) diverse sono state in precampionato le prove di adattabilità ai ruoli col dubbio Cianci che sembra rendere meglio da centrale, zona però giganteggia Taverniti.

(fonte gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.