SERIE D | ROCCELLA, SITUAZIONE SUBITO COMPLICATA

311

Tre sconfitte consecutive in questo avvio, con dieci reti incassate. Il derby con la Cittanovese diventa già una sfida per la salvezza da dentro o fuori

La sconfitta subita ad Acireale, la terza consecutiva in campionato, ha cominciato a creare nell’ambiente amaranto, qualche legittima preoccupazione. Anche se la stagione è ancora alle fasi iniziali, è chiaro che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e i tre ko dalla Serie D (con 10 reti incassate), più di una preoccupazione sta affiorando nel Roccella. Vista la situazione che si è venuta a creare, domenica nel derby contro la Cittanovese, per il team del presidente Misiti di tratterà di una gara da dentro o fuori.

Alla squadra di Giampà, infatti per tirarsi fuori dalle sabbie mobili serve una vittoria. E ottenerla contro i “cugini” della Piana calmerebbe l’ambiente e darebbe coraggio e consapevolezza nelle proprie potenzialità. Pur non giocando male e affrontando gli avversari sempre con lo spirito giusto e senza troppi timori, i Roccella si è finora dimostrato molto fragile sul piano psicologico, al di là comunque degli errori individuali commessi. Pure ad Acireale gli amaranto hanno iniziato col piglio giusto, andando vicino al vantaggio. Poi, però, al primo gol subito, ed è un film già visto, a squadra si è demoralizzata al punto da sciogliersi totalmente.

Domenica la musica dovrà per forza di cose cambiare altrimenti il rischio di finire isolati in fondo alla classifica potrebbe diventare concreto.

Anche la squadra è stata completamente rinnovata, il Roccella, con alcuni aggiustamenti tattici e l’inserimento di almeno un paio di giocatori esperti (uno dovrebbe essere Consalvo Cordova), ha buone chance di giocarsi la salvezza alla pari con almeno altre 7-8 squadre del girone.

“Siamo, è inutile nasconderlo, in un momento di difficoltà – ha dichiarato Misiti – anche se sono fermamente convinto che presto ci tireremo fuori da questa situazione poco piacevole. Non ci aspettavamo un avvio così negativo. La squadra, però, saprà, reagire. L’importante è rimanere compatti, lavorare con la massima intensità e convincersi di avere le carte in regola per potersi tirare fuori dai guai. Contro la Cittanovese vedremo, un altro Roccella, in grado di centrare il primo successo”.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.