Serie D, vittoria per la Palmese. Perdono Cittanovese, Isola e Roccella (nel finale con il Portici)

296

Nel Girone I di Serie D, per quanto riguarda le calabresi, a vincere è soltanto la Palmese che supera con tre reti l’Ebolitana. In pieno recupero il Portici sbanca il campo del Roccella. Decisiva la rete di Cherillo. L’Isola Capo Rizzuto si arrende sul campo dell’Ercolanese con una rete di El Ouazni durante il primo tempo. Sconfitta anche per la Cittanovese sul campo della Gelbison Cilento.

GLI INCONTRI DELLE CALABRESI IN SERIE D

ERCOLANESE – ISOLA CAPO RIZZUTO 1-0

Presso lo stadio “Solaro” le due squadre si fronteggiano sin dai primi minuti attraverso una lunga fase di studio. La gara, in ogni caso, è condizionata a causa del forte vento che sta colpendo la cittadina campana. Al 24’ i padroni di casa sfiorano la marcatura con Vitiello. Dopo 120 secondi l’Ercolanese trova il vantaggio con El Ouazni. L’Isola ci prova al 38’ con una punizione dal limite di Gondra: palla alta.

Nella seconda parte dell’incontro Ausiello, per l’Ercolanese, fallisce una clamorosa occasione da pochi passi: il suo tiro non va in porto. Al minuto 11 della ripresa ancora Ausiello crossa al centro, El Ouazni fa sponda servendo Costantino che di rovesciata colpisce il palo. Controllo in bello stile per Sorrentino e conclusione diretta con la palla fuori di poco. Sul finale gli ospiti non vanno a segno con Cava bloccato dall’intervento del portiere Mascolo.

GELBISON CILENTO – CITTANOVESE 1-0

La prima frazione di gioco si rivela alquanto combattuta soprattutto nella zona nevralgica del campo (foto facebook dei lucani). La retroguardia della Cittanovese blocca gli attacchi avversari in diverse circostanze impedendo problemi maggiori nel corso dei 45 minuti iniziali. Il punteggio si ferma sullo 0-0 con pochi spunti da parte di entrambe le formazioni scese in campo allo stadio “Morra” di Vallo della Lucania.

Nella ripresa i lucani insistono maggiormente davanti ai propri tifosi. La squadra rossoblù attacca e trova al 33’ la rete decisiva. Dal dischetto va a segno il capitano dei lucani Manzillo. Il calciatore supera il portiere D’Agli. La Gelbison gestisce le sorti dell’incontro non permettendo alla Cittanovese di raggiungere il pareggio.

PALMESE – EBOLITANA 3-1

I padroni di casa iniziano subito attaccando gli spazi. L’Ebolitana non può nulla quando al minuto 3 Gagliardi segna l’1-0 per la formazione biancoverde. Al 32’ raddoppio dei locali sempre con Gagliardi. Accorcia le distanze l’Ebolitana al 34’ con la marcatura ad opera di Scalzone. La squadra di Pellicori cala il tris al 38’ con Murillo. Primo tempo ben gestito dai calabresi.

Nella seconda parte del match la Palmese riesce a coprirsi al meglio per evitare la riapertura dell’incontro. Il passivo non cambia durante i 45 minuti conclusivi grazie alla Palmese abile nel bloccare sul nascere ogni azione dell’Ebolitana.

ROCCELLA – PORTICI 2-3

Il Roccella trova il vantaggio al 17’. Un’azione ben congeniata da Posillipo permette al compagno Manfrellotti di superare il portiere avversario. La risposta dei campani arriva al minuto 22 con la rete di Maggio. I reggini si portano sul 2-1 al 28’. Yeboah con un calcio piazzato dal limite supera il portiere avversario. Al 38’ il calciatore dei Portici Cherillo sbaglia un rigore. Subito dopo Portici in dieci per l’espulsione di Boussada.

Al 3’ della ripresa i biancazzurri segnano con Albanese ma l’arbitro ferma tutto per sospetta posizione di fuorigioco. I protagonisti sono ancora gli ospiti con Maggio che sfiora il pareggio grazie ad un calcio piazzato dal limite. La squadra di Esposito attacca con decisione e al 34’ agguanta il 2-2. Murolo con un destro al volo non lascia scampo a Jusufi. La beffa arriva al 48′ con Cherillo che decide l’incontro in favore degli ospiti.

L’ allenatore del Roccella Giampà intervistato nel dopo-partita da Nicodemo Barillaro

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE D

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.