SIDERNO: INCIVILTA’, AVANTI TUTTA …

379

Dall’ Osservatorio ambientale Diritto per la vita ennesimo grido d’allarme contro l’inciviltà e l’assoluta mancanza di senso civico dello sparuto gruppo di cittadini che compromette la regolare raccolta di rifiuti dopo l’attivazione ,a Siderno, della differenziata porta a porta. Questa volta il monito del presidente Arturo Rocca arriva in relazione ai sottopassi ferroviari che , spesso, fungono da piccole discariche a cielo aperto. Ed è un peccato perchè, questi sottopassi sono ubicati in pieno centro abitato o, come nel caso denunciato dall’ Osservatorio Diritto alla vita, a qualche centinaio di metri da un noto albergo cittadino , principale punto di riferimento per i forestieri. In una nota diffusa per denunciare il malcostume Arturo Rocca scrive ” Siderno sta cercando di mettere a regime il sistema della differenziata porta a porta, pur tra mille difficoltà sia organizzative che gestionali, ma vi sono angoli dove è difficile intervenire. A due passi dal lussuoso Hotel President, vera oasi di intelligenza imprenditoriale, – precisa Rocca – si trova un sottopasso ferroviario, che serve da accesso al mare da tempi ormai remoti. Ecco che l’intraprendenza del mondezzaro di turno, anche in questo caso, riesce ad annullare qualsiasi sforzo di normalizzazione”. Rocca puntualizza che ” non si tratta di un solo attore dato che nel campionario della mondezza spiccano pneumatici, inerti da demolizione, ingombranti, lastre di eternit, finanche una vecchia Alfa ancora fornita di targa. Ciò nell’indifferenza di tutti. E’ un tripudio di indifferenziata!”. La considerazione finale “Sbarrare l’accesso alla stupidità è un dovere civico”- La denuncia di Arturo Rocca ci trova pienamente d’accordo. E’ bastato un piccolo sopralluogo per capire che, intanto, è necessario sollecitare l’immediata pulizia del sito in questione che, tra l’altro, è luogo di continuo passaggio anche per i frequentatori di un adiacente camping ( è l’unica via di accesso al mare ) che ha lo stabilimento balneare proprio in quel tratto di spiaggia e, poi, per i cittadini della zona sud di Siderno che vogliono raggiungere il litorale ( spiaggia libera ) prospiciente alla zona in questione. Il malcostume e l’inciviltà che si riscontra è alimentata anche, probabilmente, dallo stato di abbandono della zona in questione che certamente si trascina da molti anni. Ecco la necessità di ridargli decoro auspicando che la pulizia ,poi, scoraggi l’inciviltà. Intanto, per rimanere in tema ambientale ieri abbiamo ricevuto numerose segnalazioni di protesta per incendi notturni, presumibilmente di spazzatura, che infestano l’aria e costringono i cittadini a serrare le finestre. Si ravvisa la necessità di opportuni controlli per evitare che l’inconveniente continui a turbare il sonno dei cittadini.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.