Taurianova, bruciata l’auto del presidente della Pro Loco. Continua l’escalation di azioni criminali

445

E’ stata bruciata ieri sera, intorno alle 23.30, l’auto del presidente della Pro Loco di Taurianova, Francesco Bellantonio. La macchina, una Volvo, era parcheggiata sotto casa, in via Ganini, quando ignoti l’hanno cosparsa di benzina e data alle fiamme. Sull’episodio stanno indagando i Carabinieri della locale Compagnia, coordinati dal tenente Manuel Grasso.

Neppure troppo tempo fa, ad inizio settembre, un ordigno ad alto potenziale era stato fatto fatto esplodere dopo la mezzanotte facendo saltare in aria l’auto della moglie del sindaco di Taurianova. L’automobile, una Toyota Yaris, era parcheggiata nel giardino di casa del primo cittadino ed è stata completamente distrutta dall’esplosione. Fabio Scionti, del Pd, è stato eletto sindaco nel novembre 2015, al termine del periodo di commissariamento causato dal terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose.

Anche a marzo ignoti avevano dato fuoco all’automobile del consigliere comunale di Taurianova e capogruppo del Pd, Pino Falleti. Gli attentatori avevano prima rotto il vetro del mezzo, per poi lasciare una tanica di benzina sul sedile posteriore e appiccare così le fiamme.

Una situazione che va avanti da mesi e destabilizza gli animi dei cittadini, così sta continuando nel paese l’escalation di azioni criminali, Taurianova colleziona episodi tristi che confondono la tranquillità della comunità, mentre le forze dell’ordine continuano ad indagare.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.