3 Dicembre 2020

Ennesima occasione sprecata. Al PalaPirastu di Cagliari i nero arancio non riescono a sfatare il tabù trasferta subendo, contro la Pasta Cellino (83-74), la terza sconfitta esterna di questo campionato. Orfana di Chris Roberts la Viola lotta con le unghie e con i denti per conquistare i primi due punti lontani dalle mura amiche, sotto di tredici punti dopo il primo periodo di gioco, è nel terzo quarto che arriva la reazione dei nero arancio guidati da uno straordinario capitan Fabi con undici punti consecutivi che consentono ai suoi di impattare sul 55-55. Nel momento migliore della Viola l’argentino ed un encomiabile Rossato commettono il quarto fallo e vengono richiamati in panca, Cagliari ne approfitta con uno scatenato Keene (27 punti) tornando avanti nel match, +8 e si va all’ultimo quarto. I padroni di casa allungano e volano sul +12, Calvani decide così di ributtare nella mischia Fabi e Rossato, sono loro ancora una volta a scuotere i compagni e riaprire il match arrivando al -6 a 1’10” dal termine. L’antisportivo fischiato a Passera e la stanchezza che si fa sentire diventano decisivi nel finale, Cagliari fa 3/3 al PalaPirastu, mentre i nero arancio rimangono ancora a secco in trasferta. Prossimo turno domenica 5 novembre al Pala Calafiore contro Scafati.

5° Giornata – Serie A2 – Old Wild West – Gir. Ovest

Pasta Cellino Cagliari – MetExtra Viola Reggio Calabria 83-74

Parziali: 21-21, 43-30, 65-58, 83-74

Arbitri: Andrea Masi di Firenze, Daniele Yang Yao di Vigasio e Leonardo Solfanelli di Livorno

Pasta Cellino Cagliari: Bucarelli 8, Matrone, Rovatti 5, Ebeling 10, Turel 3, Rullo 2, Allegretti 6, Stephens 20, Keene 27, Bonfiglio ne

Coach: Riccardo Paolini

MetExtra Viola Reggio Calabria: Pacher 14, Passera 5, Fabi 16, Caroti 13, Agbogan 3, Benvenuti 2, Taflaj 5, Baldassarre 1, Rossato 12, Roberts ne

Coach: Marco Calvani

Chris Roberts non ce la fa ed è costretto a dare forfait, quintetto “piccolo” schierato da Calvani con Fabi da quattro preferito a Benvenuti e il duo Agbogan – Rossato dal primo minuto. L’avvio di gara dei nero arancio è esaltante, l’energia di Rossato e la tripla di Caroti valgono il 5-0, comincia a scaldare la mano il folletto Keene con due canestri consecutivi a ridurre il gap, 5-4. Botta e risposta dalla lunga tra Rovatti e Pacher, si accende la sfida tra Keene (8 punti) e Agbogan, il canestro del neo entrato Taflaj vale il +3, 15-18. Cagliari si affida alle giocate dei due americani tirando con il 60% dal campo, la palla persa della Viola consente la facile schiacciata di Ebeling, è Passera sul finale ad impattare sul 21-21. Secondo quarto: Benvenuti con i primi punti della sua partita, ma è Bucarelli a tenere avanti i suoi seppur di una sola lunghezza, 25-24. I padroni di casa provano ad allungare e ci riescono con le triple di Turel e Keene (+5), Benvenuti e Baldassarre sbagliano troppo da sotto, dopo il terzo fallo di capitan Fabi e la decima palla persa dei nero arancio arriva la tripla di uno scatenato Keene (14 punti) che porta i suoi sul +8, timeout Calvani. Continua l’ottimo momento dei cagliaritani, Viola con soli 7 punti realizzati nel quarto (38-28), bruttissimo infortunio per Allegretti costretto ad uscire in barella dal parquet dopo la schiacciata del +12, si sbloccano i nero arancio (32.3% dal campo) con Caroti, ma il gioco da tre punti di Keene (17) subendo il fallo di Agbogan vale il 13, 43-30 e si va all’intervallo. Terzo quarto: La Viola rientra in partita con cinque punti di Fabi, Stephens prova ad allontanare la rimonta dei nero arancio che continuano a martellare il canestro con Caroti e Aj Pacher, -8. Ingenuità difensiva di Rossato che regala tre liberi a Keene, capitan Fabi è scatenato, 11 punti per l’argentino nel quarto, match riaperto con un parziale di 8-19, timeout Cagliari sul 51-49. La gara si infiamma, sale in cattedra Aj Pacher che risponde ai canestri di Keene (22), parità a quota 55. Momento importante del match con il quarto fallo di Fabi e Rossato, Cagliari sorpassa con un devastante break di 10-0 firmato Bucarelli – Keene, 65-55, tripla di Passera allo scadere a scuotere i suoi, 65-58. Quarto quarto: Con Fabi e Rossato in panca la Viola soffre, tripla di Ebeling del +12, difesa a zona dei nero arancio per provare a rientrare nel match, Calvani decise così di ributtare nella mischia capitan Fabi e Rossato, sono proprio loro due a consentire alla Viola di arrivare al -6, ancora una volta la gara è riaperta. Antisportivo fischiato a Passera a 1’10” dal termine, Keene (26 punti) fa 2/2 dalla lunetta ed è +8 Cagliari, finisce 83-74, terza sconfitta esterna per la Viola ancora a secco di vittorie.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.