5 Dicembre 2020

Vittoria esterna del Mammola. Momentaneo pareggio dei locali con Larosa.

Pubblico delle grandi occasioni al “Dicone” di Caulonia dove si è finalmente giocato dopo circa quattro anni di indisponibilità  del campo. Da quando cioè, sono iniziati i lavori rifacimento dell’impianto sportivo di Vasì.

Euforia, quindi, tra i padroni di casa che speravano nella inversione di rotta dei risultati che li vedono ricoprire il non invidiabile  ruolo di fanalino di coda della classifica.

Ha vinto il Mammola, ma la differenza in campo l’ha fatta il cannoniere F. Maviglia.

I padroni di casa hanno perso senza demeritare.

Anzi, levati taluni svarioni difensivi dovuti ad inesperienza, hanno retto bene il campo, specie nella seconda parte della gara, quando hanno costretto gli ospiti nelle loro metà campo.

Partita correttissima, seppure macchiata da una inutile espulsione e da veniali ammonizioni ben diretta dall’arbitro, il signor Barbaro di Reggio Calabria. Gli ospiti passano in vantaggio al 13’ con F. Mavglia. Al 33’ i padroni di casa agganciano il pareggio con Larosa.

Il tempo per festeggiare dura poco in quanto gli ospiti si riportano davanti ancora con F. Maviglia. Nella ripresa a chiudere i conti e Publiese (al 32’).

CAULONIA-MAMMOLA 1-2

CAULONIA: Commisso D., Galdino, Rullo, Quaranta, Murdocco, Lombardo, Mazzone (31’ st Spanò), Dimasi, Larosa (20’ st Marando), Chiera, Simone. All: Pietro Dichiera

MAMMOLA: Palmisano, Catalano, Fazzari, Lombardo (12’ st Gennaro), Riggitano, Fuda, Maviglia S. (37’ st Origllia), Galluzzo, Maviglia F. (30’ st Ientile), Morabito A. (12’ st Pugliese, Morabito P. All: Scarfò

ARBITRO: Barbaro di Reggio Calabria

MARCATORI: 13’ pt e 44’ pt Maviglia F. (M); 33’ pt Larosa ( C), 32’ st Pugliese (M)

NOTE: Span espulso per proteste. Ammoniti: Riggitano, Fuda e Morbito Pietro (M); Murdocco, Lombardo (C )

(fonte quotidiano della Calabria)

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.